Ai domiciliari litiga con la moglie e chiede di tornare in carcere: i carabinieri lo «accontentano»

40enne pavese accontentato e portato in casa circondariale

Lunedì 28 Febbraio 2022
Pavia, ai domiciliari litiga con la moglie e chiede di tornare in carcere: i Carabinieri lo accontentano

PAVIA - I litigi continui con la moglie lo hanno portato all'esasperazione, tanto che si è presentato alla locale caserma dei carabinieri chiedendo di tornare in carcere. È successo a Belgioso (Pavia), dove un uomo, un 40enne si è presentato alla caserma "autodenunciando" i litigi che costituivano in effetti una violazione rispetto ai comportamenti che avrebbe dovuto tenere in un regime alternativo alla detenzione. 

Il tribunale annulla i domiciliari e accontenta l'uomo

Il Tribunale di sorveglianza, preso atto di quanto era accaduto, ha annullato il precedente provvedimento ed ha disposto la misura delle detenzione in carcere. A quel punto i carabinieri hanno accompagnato l'uomo nella casa circondariale di Torre del Gallo a Pavia, «accontentando» di fatto la sua richiesta. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA