Passeggero violento sul Roma-Lecce: rompe il naso a un agente, arrestato

Giovedì 31 Ottobre 2019
Passeggero violento sul Roma-Lecce: rompe il naso a un agente, arrestato

LECCE - Un uomo arrestato, due indagati, tre segnalati per possesso di sostanze stupefacenti: questo il bilancio dell'operazione «Alto Impatto» svolta dagli operatori della Polizia ferroviaria di Bari Centrale. L'arrestato è un 46enne della provincia di Lecce che era in forte stato di agitazione sul treno Frecciargento 8326 (Lecce-Bari-Roma) dove infastidiva i viaggiatori.

Calci, sputi e insulti al controllore: branco alle corde, presi 6 ragazzi

Choc in treno, controllore aggredito «Calci, sputi e spinto giù dal vagone»

Durante il controllo prima ha colpito un agente della Polfer con un pugno in pieno viso e poi una guardia giurata, intervenuta in aiuto degli agenti, con un pugno allo zigomo. L'aggressore, con precedenti di polizia, dopo essere stato bloccato con non poche difficoltà, è stato condotto negli uffici del Reparto Operativo ed arrestato per i reati di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. L'agente ferito è stato trasportato in ospedale e sottoposto ad intervento chirurgico alle ossa nasali. Per l'arrestato è intervenuto pure il personale del 118.

Nell'ambito dei controlli il Compartimento della Polizia Ferroviaria per Puglia, Basilicata e Molise si è avvalso anche del supporto di unità cinofile antidroga e anti esplosivo della Polizia di Stato, del Reparto Prevenzione Crimine con tecnologie all'avanguardia, in particolare smartphone con lettura ottica dei documenti e metal detector per i controlli ai bagagli sospetti, e della Polizia Scientifica, che ha utilizzato anche l'automezzo 'Moving Lab'. I due denunciati sono un cittadino nigeriano, indagato per il reato di rifiuto delle generalità, e un giovane italiano per percosse alla fidanzata. 
 

Ultimo aggiornamento: 13:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA