Paolo muore a 18 anni dopo la vacanza in Salento: «Malore improvviso, ipotesi batterio killer»

Paolo muore a 18 anni dopo la vacanza in Salento: «Malore improvviso, forse escherichia coli»
Paolo muore a 18 anni dopo la vacanza in Salento: «Malore improvviso, forse escherichia coli»
3 Minuti di Lettura
Giovedì 29 Settembre 2022, 15:07

Un ragazzo di 18 anni di Trento, Paolo Rizzolli, è morto in ospedale dopo aver accusato un malore in casa, pochi giorni dopo essere tornato da una vacanza a Otranto, nel Salento: il malore sarebbe legato, stando ai primi accertamenti, ad un'infezione determinata dal batterio escherichia-coli. Come spiega il Quotidiano di Puglia, la Procura di Lecce ha avviato accertamenti, delegati ai Nas, per verificare in quali strutture si è recato il giovane, perché si ritiene che quell'infezione fatale possa averla contratta proprio nel Salento.

Paolo, morto a 18 anni dopo la vacanza

Il viaggio di Paolo risale al periodo tra il 12 e il 18 settembre: dopo quella vacanza era tornato a Lavis, dove si era da poco diplomato. Dopo il malore, avvenuto all'improvviso, era stato accompagnato dai familiari all'ospedale Santa Chiara di  Trento dove ha poi perso la vita. La Procura di Trento ha aperto un fascicolo con il reato di omicidio colposo: un atto dovuto per sequestrare le cartelle cliniche e cercare una prima ricostruzione dei fatti. La competenza territoriale, spiega però il Quotidiano di Puglia, potrebbe però essere dei pm di Lecce.

Paolo Rizzolli, morto a 18 anni

Gli inquirenti dovranno ricostruire il percorso del 18enne, non solo in Salento ma anche a Verona, dove sarebbe stato prima di rientrare a casa: per un responso serviranno diversi giorni. Pochi giorni fa si sono svolti i funerali del ragazzo morto, con la comunità che si è stretta nel dolore accanto a genitori e sorelle, che vogliono ora sapere la verità su quello che è successo. «Sei stato parte della nostra grande famiglia, il tuo ricordo sarà sempre con noi e dentro di noi», il toccante messaggio degli amici dell'oratorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA