Pannella, anche una lettera al Papa
«Ti voglio bene, a Lesbo sono con te»

Pannella, anche una lettera al Papa «Ti voglio bene, a Lesbo sono con te»
2 Minuti di Lettura
Venerdì 20 Maggio 2016, 14:38 - Ultimo aggiornamento: 15:35

ROMA - «Caro Papa Francesco, ti scrivo dalla mia stanza all'ultimo piano - vicino al cielo - per dirti che in realtà ti stavo vicino a Lesbo quando abbracciavi la carne martoriata di quelle donne, di quei bambini, e di quegli uomini che nessuno vuole accogliere in Europa. Questo è il Vangelo che io amo e che voglio continuare a vivere accanto agli ultimi, quelli che tutti scartano».

Comincia così la lettera che Marco Pannella ha scritto a Papa Francesco il 22 aprile scorso, oggi resa nota da Famiglia Cristiana. Nella sua casa vicino alla fontana di Trevi, il leader Radicale aveva seguito in televisione pochi giorni prima la visita del papa a Lesbo e i suoi incontri con i rifugiati accolti sull'isola greca.

La lettera è scritta a mano, con una penna blu, le righe leggermente inclinate verso l'alto, a destra. Alla fine i saluti sono scritti in maiuscolo: 'TI VOGLIO BENE DAVVERO. TUO MARCÒ. In fondo alla pagina avanza un pò di spazio per un post scriptum: «Ho preso in mano la croce che portava mons. Romero, e non riesco a staccarmene».

© RIPRODUZIONE RISERVATA