Litiga con padre e figlio vicini di casa
per i troppi rumori e li uccide a colpi di pistola

Litiga con padre e figlio vicini
di casa per i troppi rumori
e li uccide a colpi di pistola
Una lite di vicinato per i rumori creati nel cantiere per la ristrutturazione della casa. È l'innesco del duplice omicidio di padre e figlio ammazzati a colpi di pistola dal vicino di casa. Il delitto è avvenuto a Sesto Fiorentino, in provincia di Firenze.

L'autore è stato arrestato. La strage familiare è accaduta in via dei Grilli, all'altezza del numero 5. 

L'omicida si chiama Fabrizio Barna e ha 53anni. Secondo quanto si apprende il duplice omicidio sarebbe avvenuto in una casa colonica dove padre e figlio stavano lavorando. Barna aveva una pistola regolarmente denunciata. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e personale del 118.

Il sostituto procuratore Christine von Borries, magistrato di turno, ha raggiunto il luogo del duplice omicidio per un sopralluogo insieme agli investigatori dei carabinieri. L'area è stata delimitata e circoscritta per evitare l'accesso durante i rilievi.

Anche i parenti delle vittime sono arrivati nel piccolo gruppo di case dove si è verificato il duplice delitto: pianti e lacrime di disperazione, più invettive contro l'omicida, si sono udite a distanza.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 21 Ottobre 2018, 13:31 - Ultimo aggiornamento: 21-10-2018 15:48

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO