«È solo un'otite», ma ha un cancro al cervello:
bimba di 9 anni viva grazie a cura sperimentale

«È solo un'otite», ma ha
un cancro al cervello: a 9 anni
viva grazie a cura sperimentale
di Alessia Strinati
Credevano fosse una banale infezione all'orecchio, invece aveva un raro tumore al cervello. Caroline Brown, di Longhoughton, è riuscita a salvarsi grazie a une terapia sperimentale con raggi protonici avviata negli Stati Uniti, ma la strada per la guarigione è stata lunga e tortuosa per lei e per la sua famiglia.


Tutto è iniziato nel 2016 quando la piccola Caroline, che oggi ha 9 anni, ha iniziato ad avvertire dei disturbi all'orecchio. Nel mesi successivi le sue condizioni sono peggiorate: aveva forti dolori, perdeva peso, era sempre stanca. I genitori la portarono da un medico e le fecero fare diverse analisi, ma la diagnosi fu quella di una banale infezione all'orecchio. Le cure antibiotiche non davano alcun miglioramento, così la bimba è stata sottoposta ad altre visite che hanno portato alla diagnosi corretta, per quanto terribile: rabdomiosarcoma di stadio quattro, un tipo di tumore dei tessuti molli che si era diffuso così vicino ai nervi facciali e al cervello.

Come riporta anche il Sun, i medici dissero subito alla famiglia che era impossibile operare per la posizione in cui si trovava e proposero una terapia sperimentale alla famiglia negli Stati Uniti. La cura sembra aver fatto effetto, oggi sta molto meglio, anche se non è ancora fuori pericolo e potrebbe aver sconfitto una volta per tutte il cancro proprio quando sembravano non esserci più speranze. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 22 Marzo 2019, 12:45 - Ultimo aggiornamento: 22-03-2019 13:26

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO


PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

0 di 0 commenti presenti