Oscar Green 2022 a Urbisaglia, ecco chi sono le 44 aziende agricole in gara per il premio Coldiretti Giovani Impresa Marche

Oscar Green 2022 a Urbisaglia, ecco chi sono le 44 aziende in gara per i premio Coldiretti Giovani Impresa
Oscar Green 2022 a Urbisaglia, ecco chi sono le 44 aziende in gara per i premio Coldiretti Giovani Impresa
4 Minuti di Lettura
Martedì 13 Settembre 2022, 16:52 - Ultimo aggiornamento: 16:55

URBISAGLIA  - Sono 44 e tutti agguerriti per portare a casa l’Oscar Green 2022. C’è attesa per la finale regionale del premio messo in palio da Coldiretti Giovani Impresa, mentre fervono i preparativi per allestire al meglio la sala meeting di Cantine Muròla. Sarà l’azienda di Urbisaglia, infatti, a ospitare la cerimonia di premiazione organizzata in collaborazione con la Camera di Commercio delle Marche. Tra i giovani partecipanti, 12 giocano in casa essendo titolari o coadiuvanti di aziende della provincia di Macerata. Sono 11 gli anconetani, 10 arrivano da Pesaro, 4 dal Fermano e 7 dalla provincia di Ascoli.

La categorie

Anche per quanto riguarda le categorie di concorso i partecipanti sono ben distribuiti. Nove aziende partecipano alla categoria “Custodi d’Italia”, novità degli Oscar per dare lustro ai giovani che contribuiscono con il loro lavoro al presidio dei territori più marginali e più difficili, esempi di agricoltura eroica che crea economia, lavoro e servizi nelle aree interne, difendendo l'ambiente e la biodiversità. Sono 8 invece le aziende che partecipano alla categoria “Energie per il futuro e sostenibilità”, di grande attualità visti i tempi, per premiare le imprese che lavorano e producono in modo ecosostenibile, che tutelano, valorizzano e recuperano e che rispondono ai principi di economia circolare e alla chimica verde, riducendo al minimo la produzione di rifiuti, risparmiando e producendo energia nel rispetto dell’ambiente. Otto anche i partecipanti alla categoria “Coltiviamo solidarietà”, dedicata alle iniziative a sostegno delle persone e della collettività mentre 7 partecipanti a testa li hanno “Campagna Amica”, per chi promuove e valorizza i prodotti Made in Italy con la vendita diretta, e “Fare Filiera” che prende in esame i progetti che vedono collaborare più realtà. Sei, infine, i partecipanti alla categoria “Impresa digitale” dedicata ai progetti che applicano nuove tecnologie e innovazione digitale, e-commerce e web marketing.

Nelle Marche 1.500 aziende agricole under 35

«Nelle Marche abbiamo oltre 1.500 aziende agricole condotte da giovani sotto i 35 anni, nuove generazioni che stanno dimostrando grande voglia di protagonismo – spiega Alba Alessandri, delegata regionale di Giovani Impresa – attitudine all’innovazione e al confronto con gli altri per migliorare. Le Marche sono tra le prime regioni ad avviare l’Academy di Coldiretti che ha visto la partecipazione di 76 under 30 chiamati a trattare temi di attualità come la transizione ecologica e digitale, i partenariati strategici, il rapporto con le istituzioni nazionali ed europee. Abbiamo varato tante iniziative, webinar per illustrare le novità normative, i bandi, le possibilità di investimento a disposizione del settore e dei giovani». Giovani marchigiani che agli Oscar si sono sempre fatti valere. La fase regionale dà la possibilità di accedere alle nominations del premio nazionali e non sono mancate belle sorprese come le vittorie di Martina Buccolini nel 2013, di Jeffery Osoiwanlan nel 2018 e di Chiara Meriti nel 2020.

I marchigiani da Oscar: le precedenti edizioni nazionali tra vittorie (in grassetto) e nomination

2009

Massimo Maffeo, azienda agricola Terra Grata, Montecarotto (an)

Finalista nella categoria “Stile e cultura d’impresa”

Patrizia Francioni, agriturismo Colle Regnano, Recanati (mc)

Finalista nella categoria “Energia per il futuro”

2011

Giorgio Poeta, azienda agricola Poeta, Fabriano (an)

Finalista nella categoria “In generation”

2012

Paolo Guglielmi, azienda agricola Il Lago nella Valle, Monte San Vito (an)

Finalista nella categoria “Non solo agricoltura”

Vivai Balestra, Grottammare (ap)

Finalista nella categoria “Stile e cultura d’impresa”

2013

Martina Buccolini, azienda agricola Si.Gi., Macerata

Vincitrice nella categoria “Esportare il territorio” 

2014

Coop Oasicolori, Lamoli di Borgo Pace (pu)

Finalista nella categoria “In filiera”

2015

Alessandro Magagnini, florovivaio a Recanati (mc)

Finalista nella categoria “We green”

2016

Marika Socci, azienda Vitivinicola Socci, Castelplanio (an)

Finalista nella categoria “Impresa 2.Terra”

2017

Mattia Di Nicolò, azienda agricola Nuove Radici, Fermo

Finalista nella categoria “We Green”

2018

Jeffery Osoiwanlan, azienda agricola Fattoria di Campagna, Montecarotto (an)

Vincitore nella categoria “Noi per il sociale”

Sandra Quarantini, azienda agricola Color Off, Belvedere Ostrense (an)

Finalista nella categoria “Creatività”

2020

Chiara Meriti, Peschereccio Adriana III, Porto San Giorgio (fm)

Vincitrice nella categoria “Sostenibilità”

Giovanni Togni, Antica Fattoria, Santa Maria Nuova (an)

Finalista nella categoria “Campagna Amica”

2021

Francesco Luzi, Strix Falcon, Ostra (an)

Finalista nella categoria “Creatività”

Cristian Antolini, L’Oasi di Pierino, Ponzano di Fermo (fm)

Finalista nella categoria “Campagna Amica

© RIPRODUZIONE RISERVATA