«Insegnate ai vostri cani a non abbaiare». Bufera per l'ordinanza anti-caos firmata dal sindaco

Lunedì 5 Aprile 2021 di Davide Crisci
Ordinanza a Sant'Egidio alla Vibrata per educare i cani a non abbaiare

SANT’EGIDIO - Il sindaco di Sant’Egidio Elicio Romandini firma l’ordinanza per costringere i padroni ad «adottare misure e sistemi educativi con addestramento antiabbaio dei cani» e sui social si accende subito la discussione.

 

LEGGI ANCHE:

Trionfo anconetano con Elena Boari e il barboncino Effe Effe nella finale italiana di agility dog

Pamela diventa nonna a soli 34 anni: «Noi benedetti col regalo più bello che possa esistere»

Per il Comune bisognerebbe evitare che i cani diano vita ad un abbaiare prolungato, fonte di disturbo alla quiete pubblica soprattutto in orari notturni e nelle zone del centro. Per questo i padroni dovranno mettere in atto forme educative per evitare che il continuo abbaiare possa generare problemi di convivenza. Nell’ordinanza ovviamente viene ricordata la necessità di mettere in pratica tutto il possibile per la cura e il benessere degli animali, ma anche di adottare tutte quelle cautele prevedendo «le forme di agitazione dell’animale, soprattutto nelle ore notturne».


I commenti
Passaggi che hanno subito scatenato una serie di commenti sui social. «È assurda come cosa» – è il commento di Shana Castorani –. Qualcuno pensa ad uno scherzo, altri usano l’ironia ricordando che i cani abbiano e i gatti miagolano. Per Gabriele Antico «ci sono sentenze che dicono l’opposto di questa ordinanza». Naturalmente l’ordinanza è nata da una serie di segnalazioni avanzate da diversi cittadini per l’abbaiare, definito molesto, di alcuni cani. E infatti qualcuno si è schierato dalla parte dell’amministrazione. Ecco il pensiero di Domenico Polidori «Penso che sia giusto, ci sono persone che hanno veri propri canili in ambienti angusti e poco confortevoli. Il rispetto vale sia per le persone che per gli animali». Insomma sul tema la discussione sembra appena cominciata. Qualcuno invita l’amministrazione a pensare a questioni più importanti. 

 

Ultimo aggiornamento: 19:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA