«Dammi i soldi per le dosi di droga»:
uccide il figlio a colpi di pistola

«Dammi i soldi per le dosi
di droga»: uccide il figlio
a colpi di pistola dopo la lite
ALESSANDRIA - Ha ucciso il figlio a colpi di pistola dopo un litigio.  È successo a Rivalta Bormida (Alessandria), nell'Acquese attorno alle 11,30 di questa mattina. Un uomo di 68 anni ha ucciso il figlio trentanovenne a colpi di pistola al termine di un litigio. L'uomo ha poi atteso l'arrivo dei carabinieri. 

La vittima, come riferisce l'edizione locale de La Stampa, è Diego Assandri, 39 anni. Il padre, che si chiama Luciano, ne ha 68 e, dopo aver ucciso il ragazzo, ha avvertito una vicina di casa che ha chiamato i carabinieri. Dai primi accertamenti sembrerebbe che il figlio facesse uso di droghe: la lite sarebbe scoppiata proprio dopo l'ennesima richiesta di denaro del figlio al padre per le dosi.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 17 Aprile 2019, 15:41 - Ultimo aggiornamento: 17-04-2019 16:55

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO