Nuovo Dpcm, Conte: «Bar e ristoranti restano aperti. Non vedo all'orizzonte un lockdown»

Lunedì 5 Ottobre 2020
Nuovo Dpcm, governo: «Nessuna chiusura locali o restrizione su orari»

«Non c'è nessuna intenzione da parte del governo di chiudere ristoranti, bar e locali come si legge su alcune testate, né di anticiparne l'orario di chiusura introducendo di fatto un coprifuoco». È quanto sottolineano fonti di Palazzo Chigi

LEGGI ANCHE: Coronavirus nelle Marche, positivo il sindaco Calcinaro. «Essere fissato con la mascherina non è bastato»

Il Dpcm a cui lavora il premier Giuseppe Conte non dovrebbe dunque introdurre orari ridotti. Ieri sera della possibilità di anticipare le chiusure di bar e ristoranti si era ragionato nel corso della riunione a Palazzo Chigi tra Conte e i capidelegazione di maggioranza, ma nessuna decisione definitiva era stata presa. Nessuna novità sugli orari, viene ora assicurato, dovrebbe essere introdotto nel nuovo Dpcm, lasciando a locali, bar e ristoranti la possibilità di chiudere in base alle singole esigenze.
 

Conte: nessun lockdown

Siamo in una situazione diversa da quella della fase iniziale, quella più acuta - spiega il premier Conte nelle anticipazioni dell'intervista a Monica Maggioni, che andrà in onda nella versione integrale stasera in seconda serata su Rai1 a Settestorie -.​ È chiaro che il contagio continua, ma io posso dire che siamo fiduciosi di tenerlo sotto controllo perché abbiamo un sistema sanitario rafforzato e poi abbiamo elaborato un sistema di monitoraggio molto sofisticato che ci consentirà, laddove necessario, di intervenire in modo mirato e circoscritto. E quindi quando io dico che non vedo all'orizzonte un nuovo Lockdown lo dico non con uno spirito di incauto ottimismo».

Ultimo aggiornamento: 6 Ottobre, 18:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento