Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Pesaro, si spoglia in piazza e appoggia
i vestiti sull'auto dei vigili

Pesaro, si spoglia in piazza e appoggia i vestiti sull'auto dei vigili
1 Minuto di Lettura
Venerdì 10 Maggio 2019, 10:09 - Ultimo aggiornamento: 15:58
L’Aso (accertamento sanitario obbligatorio) è diventato Tso per un uomo del ‘84 residente nel territorio fogliense, già conosciuto dai vigili urbani di Urbino, arrivato in piazza Garibaldi a Fermignano (Pesaro Urbino), con il mini autobus Pollicino, dove ha poi cominciato a spogliarsi appoggiando gli indumenti - come volesse provocare - sopra il tettuccio dell’auto della Municipale associata dell’Alta Valle del Metauro, e a tormentare avventori di un bar centrale. Era in stato psicofisico confusionale, alterato, con ogni probabilità, da alcolici. In pochi minuti lo slargo della cittadina è diventato un teatro preso d’assalto dai curiosi fino a quando un vigile ha chiesto l’intervento dei carabinieri di Mercatello sul Metauro e del 118 di Urbino.

C’è voluta, tra forze dell’ordine e paramedici, un’ordinanza di ricovero da parte del primo cittadino di Fermignano, Emanuele Feduzi, per far sì che la situazione tornasse alla normalità anche se nessuno dei presenti ha subito aggressioni o riportato danni. Solo un po’ di esibizionismo e qualche un “botta”.
© RIPRODUZIONE RISERVATA