Abbandonata dalla mamma alla nascita, la piccola Sara attende una famiglia da 48 giorni

Sabato 22 Agosto 2020
Abbandonata dalla mamma alla nascita, la piccola Sara attende una famiglia da 48 giorni

L'ha messa al mondo e le ha dato il suo cognome, senza tuttavia riconoscerla ufficialmente. Così, Sara - il nome è di fantasia - dal 5 luglio, giorno in cui è nata, è rimasta nel reparto di Pediatria e Neonatologia dell'ospedale Dimiccoli di Barletta. La madre non è mai tornata a prenderla in ospedale, anche per motivi attinenti al suo precario stato di salute, ha scelto di abbandonarla e ora la piccola è pronta per trovare una nuova famiglia, per essere adottata. 


Per Sara è stato nominato un tutore, incaricato di provvedere ad assolvere tutte le pratiche per l'adozione, come previsto dalla legge. Ma da quel 5 luglio nulla è ancora cambiato e a prendersi cura di Sara sono medici, infermieri e oss del reparto, che hanno acquistato per lei tutine e giochi. 

Alessandro Delle Donne, direttore generale della Asl Bt, ha chiarito che «la bambina sta bene ed è continuamente monitorata e controllata nel reparto di Neonatologia e Pediatria, protetta da cure amorevoli e solidarietà. Ci stiamo prendendo cura in attesa che si esprima il Tribunale dei Minori».

 

Ultimo aggiornamento: 15:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA