Negazionisti inseguono un'ambulanza e bloccano i soccorsi: «Girate a vuoto, il Covid non esiste»

Venerdì 20 Novembre 2020
Negazionisti inseguono un'ambulanza e bloccano i soccorsi: «Girate a vuoto, il Covid non esiste»

TORINO - Follia nel torinese dove due negazionisti a bordo di un suv si sono lanciati all'inseguimento di un'ambulanza mentre stava soccorrendo un malato Covid«State girando a vuoto. Non c'è nessuno a bordo», hanno gridato i due, un uomo e una donna, filmando tutto nel tentativo di dimostrare la messa in scena dei sanitari. Il personale del 118 ha dovuto chiamare i carabinieri, che, intervenuti sul posto, hanno identificato gli inseguitori. La procura ha aperto un fascicolo.

 

LEGGI ANCHE:

Maristella morta a 20 anni a causa del covid. Il parroco: «Rispettiamo le regole»

 

«I vostri interventi sono un'invenzione, il Covid è un'invenzione. Smettetela di spaventare la gente, il virus non esiste: siamo qui per documentare la verità», hanno urlato i negazionisti spaventando i sanitari che avevano risposto alla chiamata di un sessantenne. La coppia rischia una denuncia per interruzione di pubblico servizio.

 

 

 

Intanto in provincia di Bergamo una 23enne dimessa dall'ospedale ha rubato un'ambulanza per tornare a casa. Il mezzo aveva le chiavi inserite nel cruscotto. A quel punto la giovane ha potuto mettere in moto e andarsene. Il personale sanitario ha subito allertato il 112 per segnalare l'accaduto e intercettare la 23enne. Ora la ragazza è accusata di furto aggravato.

Ultimo aggiornamento: 16:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA