Muffa infesta la sua casa, diagnosticata demenza a donna di 37 anni: «Non ricordo nemmeno il mio nome»

Muffa infesta la sua casa, diagnosticata demenza a donna di 37 anni: «Non ricordo nemmeno il mio nome»
Muffa infesta la sua casa, diagnosticata demenza a donna di 37 anni: «Non ricordo nemmeno il mio nome»
3 Minuti di Lettura
Lunedì 22 Agosto 2022, 09:02 - Ultimo aggiornamento: 20:11

Affetta da demenza a causa della muffa che le ha infestato casa. Una diagnosi terribile per Amie Skilton, 37 anni. Con effetti devastanti per la sua vita, visto che a causa della patologia non riesce più nemmeno a ricordare il proprio nome.

Affetta da demenza per la muffa

Naturopata e nutrizionista, Amie - che oggi ha 42 anni - ha iniziato a sentirsi male due mesi dopo essersi trasferita con suo marito in un appartamento a Manly, New South Wales, Australia, nel 2016. Fatale una perdita dalla doccia a causa che ha dato origine alla muffa che ha infestato il bagno e non solo. A causa di una vulnerabilità genetica alle tossine della muffa, Amie scoprì che l'esposizione prolungata causava un «guasto sistematico» del suo corpo. Ha iniziato a notare allergie croniche e improvvisamente ha messo su 10 kg di peso, oltre a sentitrsi sempre stanca. E nei mesi successivi anche le sue funzioni cerebrali sono diminuite.

Alzheimer per inalazione

Alla fine è stata indirizzata a un neurologo che le ha diagnosticato il morbo di Alzheimer di tipo tre, noto anche come Alzheimer per inalazione. Ha raccontato al New York Post : «Alcuni giorni non riuscivo a capire come vestirmi. Se uscivo in Vespa, poi dimenticavo dove avevo parcheggiato e spesso lasciavo chiavi attaccate al quadro. Ma il sintomo più preoccupante è stato quando ha dimenticato il mio nome».

Come lo ha scoperto

Amie ha raccontato che le possibili ripercussioni legate alla muffa non molto spesso vengono ignorate dai professionisti della salute: il che significa che, come molte persone, le è stata inizialmente diagnosticata una sindrome da stanchezza cronica o fibromialgia. A causa di alcune felici coincidenze, però, iniziò a mettere insieme i pezzi di quanto stava accadendo ed è risalita alla causa vera del suo male. E' stato un amico ad accorgersi della perdita dal garage sotto il loro appartamento. Hanno scoperto che l'acqua gocciolava sotto il tappeto e arrivava fino alla camera da letto e allo studio. Per farla breve, la muffa aveva infestato la casa, dal materasso in cui dormiva ai tappeti del bagno. E così ha scoperto perché stava male.

© RIPRODUZIONE RISERVATA