Motosega lo colpisce al collo, Claudio Donatone Grosso muore a 53 anni: «Ha sempre avuto una vita sfortunata»

Motosega lo colpisce al collo, Claudio Donatone Grosso muore a 53 anni: «Ha sempre avuto una vita sfortunata»
Motosega lo colpisce al collo, Claudio Donatone Grosso muore a 53 anni: «Ha sempre avuto una vita sfortunata»
2 Minuti di Lettura
Lunedì 3 Ottobre 2022, 15:13

Una profonda ferita al collo, mentre stava tagliando un albero con la motosega. Nessuna possibilità di salvezza per Claudio Donatone Grosso, 53 anni, vittima di un incidente domestico a San Giovanni Lipioni, piccolo paese in provincia di Chieti. L'uomo, di professione odontotecnico, era andato nella sua tenuta di campagna, perché doveva tagliare un albero di noce, piantato accanto alla casa di famiglia. Appena un attimo di distrazione e l'attrezzo a motore gli è sfuggito dalle mani, ferendolo su un lato del collo. 

 

Incidente fatale

Il 53enne è stato trovato a terra da un vicino di casa, con una copiosa perdita di sangue che fuoriusciva dalla ferita. Allertati i soccorsi del 118, è stato richiesto l'intervento dell'eliambulanza da Pescara, ma quando è arrivata, per l'uomo non c'era più niente da fare, troppo grave la ferita ed il sangue perso. L'uomo era molto conosciuto nella piccola comunità abruzzese e tanti sono stati i messaggi di cordoglio alla famiglia, alla compagna e di grande dispiacere per la bimba di 3 anni.

«Era una bravissima persona»  è stato il commento del sindaco di San Giovanni Lipioni, Nicola Rossi, accorso anche sul posto dell'incidente, conoscendo molto bene la vittima «un'ottima persona, che nella sua vita ha anche un sofferto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA