Andrea morto nello schianto in moto mentre sorpassa l'auto dell'amico

Venerdì 17 Luglio 2020
Andrea morto nello schianto in moto mentre sorpassa l'auto dell'amico

Con la moto tenta di sorpassare l’auto dell’amico ma sbanda, finisce contro un palo della luce e muore schiantandosi a terra. Questa la dinamica dell'incidente di Avezzano in cui, ieri pomeriggio, ha perso la vita Andrea Tabacco, 27 anni, avezzanese, mentre con la sua Yamaha sorpassava la “Corvette” del suo amico, G.S., 30 anni, pure lui del capoluogo marsicano.

LEGGI ANCHE:

Furti di bici e moto: denunciati 4 ragazzi presi dalla polizia

Sul posto è intervenuta la polizia urbana che ha effettuato i rilievi per ricostruire la dinamica dell’incidente che è ancora tutta da chiarire. «Ha cercato di sorpassarmi - ha raccontato l’amico - e la moto ha iniziato a sbandare andato prima contro la mia auto e poi contro un muro». Lo schianto con la moto di Andrea è stato violentissimo. La Yamaha è stata spezzata di netto in due tronconi, volati a oltre 60 metri dal luogo dell’impatto. Il centauro è stato sbalzato per diversi metri, ricadendo davanti a un muretto, sul lato opposto della strada.  Non solo c’era amicizia tra i due, ma la vittima lavorava nell’azienda del padre del conducente dell’auto con la madre Cesira e altri due fratelli. Si volevano bene e spesso si ritrovano insieme dopo l’orario di lavoro. 

Ultimo aggiornamento: 09:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA