Trovato morto in una piscina pubblica
l'allarme è stato lanciato dagli amici

Ragazzo di 28 anni
trovato morto
in una piscina pubblica
Un bagno notturno in una piscina pubblica è finito in tragedia, con un uomo di 28 anni trovato morto. L'uomo è stato trovato morto, la scorsa notte, dentro una piscina aperta al pubblico a Milano. In base alle prime frammentarie informazioni, una persona ha dato l'allarme verso le 3.20 al 112: nella vasca dell'impianto delle Milanosport di via Sant'Abbondio, alla periferia sud della città, è stato trovato il corpo.



Le indagini sono condotte dalla polizia. Al momento tutte le ipotesi sono aperte. Non si esclude che una goliardata - un bagno notturno di amici che hanno scavalcato le mura - possa essersi trasformata in tragedia.

Alle 3.17 della notte tra giovedì e venerdì il personale del 118 ha ricevuto la chiamata di una persona che spiegava che un amico si era sentito male all'interno della piscina. Una volta arrivato sul posto, il personale sanitario ha certificato che il 28enne era già deceduto, morto annegato. Contemporaneamente è arrivata sul posto la polizia, che ora sta ricostruendo la dinamica dell'accaduto. Tra i punti da chiarire, anche il motivo per cui la vittima è caduta nell'acqua annegando, se in seguito a un malore o a una spinta.



La piscina Sant'Abbondio, che si trova nell'omonima via di Milano, è una piscina scoperta e delimitata solo da una recinzione. Secondo i soccorritori, il gruppo di amici avrebbe scavalcato la recinzione introducendosi nella notte nella struttura.
 

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 19 Luglio 2019, 08:20 - Ultimo aggiornamento: 19-07-2019 10:57

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO