Monetine per 16mila euro per pagare
l'auto nuova in Cina, ma non è il record

Monetine per 16mila euro
per pagare l'auto nuova
ma non è il record
Sessantasei borse piene di monetine per pagare l'auto da 24mila euro che sognava da tempo: i dipendenti della concessionaria della città di Cangzhou in Cina ci hanno messo due giorni e mezzo per contarle e alla fine, esausti per quella maratona piegati sul pavimento, hanno chiesto la differenza al cliente che, in effetti, ha sempre ragione anche se avrebbe potuto passare prima in banca per usare le macchine contamonete. Allora, 16mila euro in monetine e gli altri 8mila con la carta di credito: ecco le chiavi e tanti saluti. Il negoziante ha detto di avere tenuto da parte per molto tempo le monete ricevute dai clienti per potere infine permettersi quella vettura.

Una stramberia? Un po', ma non tanto quanto quella avvenuta quattro anni fa sempre in Cina, a Shenyang. In quel caso si trattava del proprietario di una stazione di servizio che, tra un pieno e l'altro, aveva accumulato quattro tonnellate di yuan per un valore di 136mila dollari ai quali aggiungerne altri 20mila in banconote: affare fatto per l'acquisto di una Porsche S4 Carrera.

QUI IL VIDEO
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 22 Maggio 2019, 14:21 - Ultimo aggiornamento: 22-05-2019 15:52

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO