Medico abusava delle pazienti, il racconto choc di una ragazza: «Ha inserito le dita...»

Arrivano da Milano le testimonianze di alcune vittime del finto gincologo che abusava di loro
Arrivano da Milano le testimonianze di alcune vittime del finto gincologo che abusava di loro
di Maria Bruno
3 Minuti di Lettura
Venerdì 10 Giugno 2022, 15:21

Abusava delle sue pazienti spacciandosi per ginecologo. E' stato arrestato il medico infettivologo 43enne Marco D’Annunzio che praticava la finta attività nel suo studio a Milano. La vicenda è stata ripresa nel programma Mattino5, dove è emerso che il medico faceva leva sulla paura delle donne, trasformando le visite ginecologiche in vere e proprie violenze. L’uomo avrebbe scelto ragazze giovani e psicologicamente fragili, motivo per cui molte hanno avuto paura a denunciare

Dalla testimonianza riportata durante il programma, è emerso che una ragazza ha aveva avuto un rapporto sessuale non protetto con lo stesso medico: «Dopo averla fatta spogliare sul lettino - racconta l'inviata Emanuele Canta -, il medico aveva inserito le dita senza i guanti, svolgendo movimenti veloci e consecutivi riproducendo una gestualità erotica».

Come emerso dal programma, le prove sembrano abbastanza palesi. Stesso particolare, emerge anche dalle chat a contenuto erotico fra il medico e le pazienti. Marco D'Annunzio avrebbe perpetrato gli abusi nonostante gli ammonimenti, di conseguenza è stato sospeso e arrestato. 

L'inviata di Mattino5 in collegamento da Milano, ha raccontato: «La prima denuncia è del dicembre 2021, ma i fatti risalgono ad agosto. Sei coloro che hanno denunciato ma le vittime potrebbero essere molte di più. Erano già arrivate delle segnalazioni con una telefonata anonima e poi un’altra persona che aveva segnalato un comportamento non consono, ma il medico aveva continuato ad agire in questa maniera».

Inoltre, è stata mandata in onda  anche un'altra testimonianza di una ragazza. «La ragazza veniva contatta direttamente a telefono dal dottor D’Annunzio. La chiamata è degenerata in discorsi informali, parlando di sesso e affini, e poi di un locale dove trascorrere una serata. Il medico l’aveva sollecitata ad inviarle foto di parti intime, e i consigli del medico secondo la stessa erano in ambito più sessuale che diagnostico. Il medico collegava il problema della ragazza all’ansia e ai rapporti sessuali». 

La conduttrice, Federica Panicucci, ha commentato: «Queste testimonianze che vi mandiamo in onda sono nulla rispetto ad alcuni passaggi davvero crudi che non possiamo riportare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA