Migranti, il post choc del volontario
della Cri: "Vendo profughi in buono stato"

Venerdì 4 Settembre 2015
Migranti, il post choc del volontario della Cri: "Vendo profughi in buono stato"

PARMA - Un messaggio choc che sta facendo il giro del web: è quello di un volontario della Croce Rossa che si occupa del progetto di accoglienza profughi a Baganzola.

Poche ore dopo l'arrivo dei primi 14 profughi in una ex scuola, il ragazzo ha pensato bene di "scherzare" sul suo profilo Facebook: «AAA Vendo profughi in buono stato tra Baganzola e Vicomero, tanta voglia di fare le brave persone discrete e pulite. Ora ne ho 14, quindi a mezzanotte apro i preorder e il primo che arriva se li piglia. No perditempo e buonisti del c....».

Un post che ha scatenato un putiferio rimbalzando di bacheca in bacheca e arrivando direttamente alla Croce Rossa Italiana, che ha preso le distanze dalle «dichiarazioni effettuate tramite social network da uno dei suoi volontari (non Dipendente), relativamente al recente arrivo di 14 rifugiati nel Centro di Accoglienza di Parma», scusandosi per l'accaduto e annunciando provvedimenti.

Un post che «non può passare sotto silenzio - secondo il sindaco di Parma Federico Pizzarotti - Siamo di fronte al curioso caso che chi aiuta come volontario i profughi, esprime pochi minuti dopo tutto un carico di odio assolutamente intollerabile per una società civile. Voglio pensare che si sia trattato di un attimo di follia e che l'autore del gesto si senta in dovere di chiedere scusa per ciò che ha scritto, mettendo tra l'altro in grave imbarazzo l'associazione nella quale presta la sua attività di volontario».

Ultimo aggiornamento: 20 Settembre, 18:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA