Michele e Lara, travolti e uccisi da un furgone in sorpasso: tragedia in vacanza in Croazia

Michele e Lara, travolti e uccisi da un furgone in sorpasso: tragedia in vacanza in Croazia
Michele e Lara, travolti e uccisi da un furgone in sorpasso: tragedia in vacanza in Croazia
2 Minuti di Lettura
Domenica 3 Luglio 2022, 18:10 - Ultimo aggiornamento: 18:11

Si trovavano in Croazia, nell'Istria centrale, ma la loro vacanza si è trasformata in un dramma. Michele Polesello, 46enne di Oderzo, e Lara Bisson, 39 anni di Noventa Vicentina, sono morti dopo essere stati travolti da un furgone in sorpasso, mentre viaggiavano per le strade della Croazia a bordo di una moto. Lui è morto sul colpo, lei dopo un giorno di agonia non ce l'ha fatta.

I

L'incidente, spiega Il Gazzettino, è avvenuto venerdì intorno alle 13.25 vicino Beram. I due italiani viaggiavano su una moto Bmw che è stata centrata da un furgone Iveco che viaggiava in direzione opposta sulla statale: al volante c'era un 58enne croato, che all'altezza della curva si era messo a superare una fila di veicoli, nonostante il divieto di sorpasso e la visibilità pari a zero. Poi lo schianto frontale, violentissimo.

Le autorità croate hanno aperto un’inchiesta: il conducente del furgone verrà denunciato. Il procuratore, scrive Il Gazzettino, ha disposto l’autopsia sulle salme e tutti gli accertamenti di rito. Michele, nato a Pordenone, aveva vissuto a Oderzo fino a qualche anno fa, in via Manin dove il suo nome è ancora stampato sul campanello del condominio al civico 21. Negli ultimi tempi si era trasferito a Jesolo e lavorava alla Arrex di Mansué, azienda specializzata nella produzione di cucine. Lara invece era originaria di Noventa Vicentina. Laureata allo Iuav di Venezia, lavorava come commercial interior designer al Distretto Creativo di Torri di Quartesolo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA