Malato di gioco d'azzardo, mette
in palio il figlio di 3 anni e lo perde

Malato di gioco d'azzardo
mette in palio il figlio
di 3 anni e lo perde
Preso dalla febbre del gioco scommette il suo bambino e lo perde. È accaduto nello Stato nord-orientale di Bihar, in India, dove un uomo, dopo aver perso tutti i suoi averi al gioco ha deciso di mettere sul piatto anche il suo stesso figlio. Purtroppo la fortuna non lo ha premiato e il piccolo di 3 anni è stato "perso".



A riportare il fatto sono i media locali che però non specificano di quale tipo di gioco di azzardo si tratti. Il padre del bambino è un uomo che proviene da un piccolo villaggio, una persona povera che ha iniziato a perdere al gioco. Il suo rivale, Ram Bhajan Sah, ha quindi preso sottobraccio il bambino per portarselo via con sé, ma a quel punto forse l'uomo ha realizzato cosa aveva fatto e ha cominciato a protestare rifiutandosi di abbandonare il figlio.

Il villaggio si è quindi diviso, tra chi considerava legittima la sconfitta e chi invece invocava maggiore umanità. La diatriba è finita davanti ai giudici che hanno sentenziato che l'uomo che aveva perso al gioco doveva essere punito con 50 piegamenti addominali, mentre il suo rivale con 25. Scontata la singolare pena i due hanno fatto pace.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 7 Dicembre 2018, 18:46 - Ultimo aggiornamento: 07-12-2018 18:47

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO