Messaggio in bottiglia ripescato in mare, la lettera di un bimba viennese: ecco cosa c'era scritto

Mercoledì 18 Agosto 2021 di Germana Cabrelle
Ritrovano in mare un messaggio in bottiglia

CARMIGNANO DI BRENTA - Una famiglia residente a Carmignano di Brenta mamma Anna, papà Nicola e i due figlioletti Marco e Luca che si trovava in vacanza nelle isole croate che circumnavigavano a bordo di una imbarcazione da diporto, la vigilia di Ferragosto si è imbattuta in una piacevole sorpresa. Durante un'uscita in mare aperto, Luca, 10 anni, nota una bottiglia di vetro, chiusa con un tappo a vite, galleggiare vicino agli scogli. A prima vista poteva sembrare un rifiuto abbandonato, di quelli da raccogliere per tenere pulito il mare, ma la trasparenza del contenitore fa intuire, anche accorgendosi da lontano, un foglio arrotolato e piegato all'interno. Non vi sono dubbi: si tratta del classico messaggio in bottiglia, scritto e consegnato alle onde da chissà chi. 

 

 

Messaggio in bottiglia ripescato in mare

La curiosità di sapere di che messaggio si tratti e cosa ci sia scritto è tanta e tale che papà Nicola orienta il timone verso l'oggetto fluttuante, si tuffa a raccogliere la bottiglia e la apre davanti ai componenti della famiglia. La missiva è scritta a mano in lingua inglese e porta la data dell'11 agosto 2021. Solo tre giorni prima Franziska, una bambina di 10 anni di Vienna (evidentemente anche lei in vacanza ugualmente in Croazia con i genitori), aveva lanciato in mare a Lussin Piccolo, nella regione del Quarnaro, il suo messaggio in bottiglia.  «Se lo trovi si legge nel foglietto lasciato dentro insieme ad alcune conchiglie raccolte sulla spiaggia sarei felice che tu mi inviassi una foto e un messaggio di dove l'hai rinvenuto e poi lo rimettessi di nuovo in mare. E buon viaggio».

 

 

 

La lettera

La piccola Franziska annota anche il numero di cellulare e la famiglia di Carmignano la accontenta, mandandole un messaggio con l'allegata immagine della bottiglia trovata a Ilovik, a circa 10 miglia nautiche da dove era partita. La ragazzina austriaca peraltro coetanea di Luca - risponde emozionata. «È stata una romantica sorpresa» scrive in un post su Facebook papà Nicola con tre foto del simpatico ritrovamento. È davvero insolito, nell'era della comunicazione digitale, email, messaggi whatsapp e Sms, imbattersi in un messaggio in bottiglia. Che ora, richiusa e rimessa in mare, viaggia verso sud. «Speriamo non si incagli da qualche parte e che la trovi qualcun altro conclude Nicola. La bambina è fiduciosa e ci ha salutati con un Good night from Vienna».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA