Argentario, muore d'infarto dopo la scomparsa della moglie. La coppia lascia una figlia di 10 anni

Innamoratissimi e amati da tutti i concittadini, lasciano una bambina di 10 anni

Giovedì 23 Giugno 2022
Non regge al dolore e muore quattro giorni dopo la compagna mentre torna dalla cremazione: la tragedia di Fabio e Margherita

Troppo grande il dolore per l'addio della sua Margherita. E neanche Fabio ce l'ha fatta. La tragedia arriva dall'Argentario, dove la popolazione è sotto choc per la morte di Fabio Pareti, 56 anni, a soli quattro giorni da quella della compagna Margherita Iannilli. Il suo cuore non ha retto al dolore e l'uomo è stato colto da un malore. La donna era malata da anni ed è morta venerdì 17 giugno: Fabio, di ritorno dalla cremazione della moglie, si è sentito male e ha avuto un infarto letale lasciando tutta la famiglia sotto choc. Lasciano una figlia, Mia, di 10 anni. Il sindaco di Monte Argentario, Franco Borghini, ha espresso così il proprio cordoglio: «Sono profondamente colpito e addolorato: la morte di Fabio quattro giorni dopo quella di Margherita non può che suscitare forti emozioni e particolari riflessioni. Professionista affermato, lascia in tutti noi un vuoto incolmabile. Ai suoi genitori, ai suoi figli e a suo fratello Marco che, come dipendente del nostro Comune, ha con me quotidiani rapporti, vanno le mie più sentite condoglianze e la partecipazione sincera al loro dolore».

I messaggi degli amici

Innamoratissimi da sempre, vivevano in località Grottino: lui, dopo la laurea a Firenze, aveva deciso di tornare in Maremma. Insieme condividevano anche un profilo Facebook («Margie Fabio Pareti Iannilli»), che l'uomo aveva deciso di tenere aperto ache dopo la morte della moglie. «Fabio, ma che hai combinato? Ci hai lasciato tutti senza parole. In tanti ti stanno scrivendo che adesso ti sarai ricongiunto a Margie — scrivono gli amici sul profilo della coppia increduli e addolorati — ma io sono certa, conoscendola, che una volta arrivato lassù l’avrai trovata incazzata nera e ti sarai beccato anche una bella ramanzina! Mi pare già di sentirla! Non doveva di certo andare così». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA