Mamma non vuole andare in ospizio,
92enne uccide il figlio a colpi di pistola

Mamma non vuole andare
in ospizio, 92enne uccide
il figlio a colpi di pistola
«Merito la pena di morte per ciò che ho fatto, ho anche tentato il suicidio». Sono le drammatiche parole, pronunciate agli agenti di polizia che l'avevano arrestata, di una donna di 92 anni che aveva appena ucciso il figlio 72enne in seguito a una lite. Stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, l'anziana si sarebbe rifiutata di lasciare la casa in cui viveva col figlio per trasferirsi in una casa di riposo.

Femminicidio a Verona, morta una 77enne: «Soffocata a morte dall'amante». Lui non voleva lasciare la moglie​



La 92enne, Anna Mae Blessing, è stata arrestata dalla polizia nella sua casa, nei pressi di Phoenix, in Arizona. A raccontare la vicenda è il portale locale AZ Central: da tempo il figlio, avuto all'età di 20 anni, aveva manifestato l'intenzione di portarla in una casa di riposo, poiché la convivenza si stava rivelando sempre più difficile. L'anziana, però, si era sempre rifiutata e, nella giornata di ieri, aveva preparato un agguato al figlio, nascondendo due pistole nelle tasche della vestaglia e sorprendendolo all'interno della camera da letto.

Il figlio di Anna Mae Blessing, raggiunto da diversi colpi, è morto poco dopo, mentre la compagna dell'uomo, una 57enne, era riuscita a scampare all'agguato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 4 Luglio 2018, 12:52 - Ultimo aggiornamento: 04-07-2018 16:10

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO