Overdose in un parcheggio, la mamma muore: le due figlie uccise dal caldo in auto

Mercoledì 29 Luglio 2020
Overdose in un parcheggio, la mamma muore: le due figlie uccise dal caldo in auto

Tragedia in Texas dove una mamma è stata trovata morta nella sua auto assieme alle due figlie, anche loro prive di vita. La mamma ha perso la vita a causa di un’overdose e le piccole sono rimaste intrappolate nella vettura.

LEGGI ANCHE:
Allarme rosso Coronavirus nelle Marche: i nuovi contagiati salgono a 17. Preoccupa il focolaio nel Pesarese/ La mappa interattiva del contagio

Civitanova, operatore commerciale positivo al Covid: tanti giovani nella sua attività sul lungomare

Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine il fatto saprebbe accaduto lo scorso giovedì quando Natalie Chambers, 31 anni, sarebbe venuta a mancare per un’overdose, provocando anche le morte delle figlie, due bambine di 2 e 4 anni rimaste chiuse al caldo nella vettura. La donna, che in passato aveva sofferto di depressione, aveva fatto sapere che avrebbe accompagnato le piccole a teatro, e invece è stata ritrovata sul sedile posteriore della macchina dopo che i famiglia avevano lanciato l’allarme dopo non averla più sentita. Le telecamere del parcheggio hanno ripreso i suo arrivo e poi, purtroppo, quello della polizia che ha trovato i cadaveri.
Natalie aveva avuto problemi con alcol e sostanze stupefacenti, ma tutti erano convinti che li avesse orami superati. A peggiorare la situazione poi sarebbe arrivato il lockdown da coronavirus: “Natalie aveva avuto delle difficoltà in passato – ha spiegato un parente - ma era stata aiutata ed era una mamma fantastica. Di recente, durante la pandemia, aveva avuto una ricaduta. Siamo tutti devastati dal fatto che le ragazze abbiano dovuto assistere a una tale tragedia e soffrire loro stesse”.

Ultimo aggiornamento: 15:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA