«Sesso, droga e alcol con gli amici
minorenni del figlio»: mamma in manette

Mercoledì 16 Ottobre 2019 di Alix Amer
«Sesso, droga e alcol con gli amici minorenni del figlio»: mamma in manette

Una madre californiana è stata accusata di aver fatto sesso con due ragazzini di 14 anni (amici del figlio) e di aver fornito loro marijuana e alcol a casa sua. Amalia Utz, 47 anni, di Oak Park, è stata arrestata mercoledì scorso. Gli incontri sessuali sarebbero avvenuti a settembre, dopo alcune denunce la polizia ha avviato le indagini fino all’arresto in questi giorni. Gli agenti dell’unità per le aggressioni e abusi sessuali della East County ha ascoltato testimoni e ricostruzioni fino a quando non hanno scoperto una seconda vittima, anche questa di 14 anni, di Thousand Oaks.
La Utz, il cui figlio è iscritto alla Medea Creek Middle School di Oak Pak, è sospettata di essere coinvolta in atti sessuali con i due quattordicenni. Il sovrintendente del distretto scolastico unificato di Oak Park, Tony Knight, ha confermato l’arresto della Utz in una lettera inviata ai genitori dei ragazzi la scorsa settimana, ha riferito alla stazione Kcal.

«La donna è stata presa in custodia dopo che qualcuno ha denunciato in modo anonimo le sue presunte attività - spiegano dalla polizia - che coinvolgono ragazzi minorenni nel distretto scolastico.

Durante le indagini avviate il 1 ottobre, la polizia ha appreso che la 47enne avrebbe ospitato feste alimentate con alcol e droghe per suo figlio e i suoi amici nel suo appartamento nel complesso di Shadow Ridge Condominiums, situato proprio di fronte al strada dalla Oak Park High School.

I poliziotti erano stati chiamati più volte a casa della donna per “disturbi della quiete pubblica”, adolescenti che fumavano marijuana e consumavano alcolici, oltre che musica a tutto volume e guida spericolata. Secondo la polizia e i vicini della Utz, la casa era nota per aver attirato grandi folle di bambini, tra cui i due 14enni. Il 9 ottobre la donna è finita nel carcere della contea di Ventura con l’accusa di aver commesso «atti osceni con un bambino e di copulazione orale con un minore di età inferiore ai 16 anni». La Utz è stata rilasciata dopo aver pubblicato cauzione di $ 20.000. Dovrà tornare in tribunale il 25 ottobre. 
 

Ultimo aggiornamento: 17:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA