Soffre di mal di testa per sette anni: i medici le trovano un verme nel cervello

Lunedì 5 Ottobre 2020
Soffre di mal di testa per 17 anni: i medici le trovano un verme nel cervello

Un verme nel cervello ha causato a una ragazza australiana emicranie dolorose per ben sette anni. La 25enne è riuscita a scoprirne la presenza solo recentemente dopo inutili terapie. Il caso è riportato sull'American Journal of Tropical Medicine and Hygiene ed è il primo nel Paese. Dopo aver scongiurato l'ipotesi del tumore, i medici hanno estratto diverse larve di tenia dalla sua testa.

LEGGI ANCHE: La virologa fuggita da Hong Kong insiste: «Il coronavirus è artificiale, creato in Cina. Ecco perché»

La donna soffriva di mal di testa due o tre volte al mese e nessuno riusciva a determinarne le cause. Una situazione che per i medici richiedeva solo l'uso di farmaci per il dolore. Quando la ragazza ha iniziato ad accusare mal di testa continui e la vista offuscata, i medici hanno fatto i dovuti accertamenti per verificare la presenza di una massa tumorale.

Dopo averla rimossa, hanno capito che si trattava in realtà di una cisti piena di larve di tenia. Si tratta di un parassita che viene comunemente trasmesso alle persone attraverso il consumo di carne poco cotta o il contatto con cibo, acqua e terreno contaminati. Sembra che la venticinquenne, che lavorava come barista, abbia ingerito accidentalmente uova di tenia che poi si sarebbero estese al cervello.
 

Ultimo aggiornamento: 15:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA