Funghi, batteri e secrezioni: ecco cosa
si rischia a non cambiare le lenzuola

Funghi, batteri e secrezioni: ecco cosa si rischia a non cambiare le lenzuola

NEW YORK - Funghi, batteri, secrezioni vaginali, escrementi, urina e sudore. Sono solo alcuni dei poco allettanti elementi che ci farebbero compagnia tra le lenzuola se le cambiassimo poco spesso. Ad affermarlo, Philip Tierno della New York University School of Medicine.

Come riporta il sito Metro.co.uk, secondo lo studioso bisognerebbe cambiare la biancheria del letto almeno una volta alla settimana. In caso contrario rischieremmo di dormire in cima a una sorta di "Cloaca Massima" fatta di ogni tipo di secrezione corporale.

Se non venisse mai cambiato, ogni anno il letto sarebbe ricoperto da circa 100 litri di sudore, più i resti degli spuntini che mangiamo. Insomma un tripudio di batteri e acari della polvere. Per evitare allergie Tierno consiglia dunque di lavare le lenzuola ogni 7 giorni "perché - spiega - le secrezioni accumulate iniziano a diventare significative dopo una o due settimane".

 

Ultimo aggiornamento: 29 Marzo, 23:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA