Lecce, duplice omicidio in condominio: uccisi l'arbitro Daniele De Santis e una donna

Lunedì 21 Settembre 2020
Lecce, duplice omicidio in condominio: uccisi l'arbitro Daniele De Santis e una donna

Omicidio in Puglia. Due morti accoltellati a Lecce, vicino alla stazione ferroviaria. Dalle prime notizie trapelate, un violento scontro si è verificato in un condominio di via Montello, strada che incrocia viale Gallipoli. Una lite è degenerata e due persone, un uomo e una donna, sono morte. L'uomo sarebbe un arbitro di calcio: si tratterebbe di Daniele De Santis, 33 anni, direttore di gara spesso impegnato in Serie C. La donna è Eleonora Manta. 

De Santis, 33 anni di Lecce, è conosciuto negli ambienti sportivi per essere un arbitro di calcio ed aver diretto in Lega Pro. Nel 2017 ha esordito in serie B col ruolo di quarto uomo in Pisa-Benevento. Sul posto si è recato il procuratore capo Leonardo Leone De Castris.


 

 

Sul posto, le pattuglie della polizia. All'arrivo del 118, i due erano già morti: i sanitari hanno potuto solo constatarne il decesso. Il delitto potrebbe avere una movente passionale. Le due vittime sono state raggiunte da numerose coltellate. Il condominio in cui è avvenuto il fatto è quello in cui abitava l'uomo, nel quartiere Rudiae, nei pressi della stazione ferroviaria.

Un uomo sarebbe stato visto allontanarsi da via Montello.

Ultimo aggiornamento: 22 Settembre, 08:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA