Le donne in rivolta contro l'obbligo
dei tacchi sul posto di lavoro: ecco dove

Lunedì 3 Giugno 2019
Le donne in rivolta contro l'obbligo dei tacchi sul posto di lavoro: ecco dove

Le donne gsono in rivolta e chiedono l'abolizione dell'obbligo dei tacchi sul lavoro. Un gruppo di donne giapponesi lunedì ha presentato una petizione al governo per protestare contro ciò che dicono essere un requisito de facto per il personale femminile che indossa i tacchi alti al lavoro. Succede in Giappone.

La campagna si chiama #KuToo e prende il nome dalle parole "kutsu", che significa scarpe, e "kutsuu", che invece vuol dire dolore. La petizione, lanciata dalla scrittrice Yumi Ishikawa, ha raccolto in pochi giorni 19mila firme grazie al tam tam sul web. Le donne sostengono che in Giappone sia pressoché obbligatorio, ma ingiusto, indossare le scarpe con il tacco al lavoro nelle aziende del Paese.

Un funzionario del ministero che l'ha incontrata: «era una donna e solidale con la nostra petizione ... e ci ha detto che questa è la prima volta che voci di questo genere hanno raggiunto il ministero», ha detto la signora Ishikaw che spera che possa cambiare qualcosa per la salute delle lavoratrici giapponesi

Ultimo aggiornamento: 19:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA