Atalanta-Lazio, incidenti ultrà-polizia: 3 auto dei vigili a fuoco, 2 agenti feriti, 5 arresti

Atalanta-Lazio, scontri ultrà-polizia:
3 auto dei vigili a fuoco, 2 agenti feriti
e 5 arresti
Atalanta-Lazio, scontri ultrà-polizia:
3 auto dei vigili a fuoco, 2 agenti feriti
e 5 arresti
Scontri e tensioni fuori dall'Olimpico prima della finale di Coppa Italia Atalanta-Lazio. Tre auto della polizia municipale sono state incendiate e due vigili sono rimasti feriti. I tafferugli, che hanno visto schierati circa 200 ultrà della Lazio, si sono concentrati tra via De Robilant e piazza Lauro De Bosis. Sono state lanciate circa 30 bombe carta, bottiglie, sassi, sedie, divelto un segnale stradale e rovesciato secchioni dell'immondizia.

Atalanta-Lazio, la Diretta

I tifosi avevano i volti travisati e - dopo aver lanciato oggetti contro le forze di polizia - hanno incendiato una macchina della polizia municipale in piazza De Bosis, di fronte all'ingresso dello stadio. Gli ultrà avrebbero lanciato contro l'auto una molotov. Una seconda auto è stata assaltata poco distante: i vigili sono saliti in macchina dopo aver visto dei tifosi dirigersi verso di loro con fumogeni e bottiglie ma non sono riusciti ad allontanarsi e l'auto è stata presa d'assalto da un gruppo di ultrà con bastoni e sassi. Due dei tre agenti barricati all'interno, tutti del gruppo Cassia, sono rimasti feriti, tra cui il dirigente del gruppo Cassia Ugo Esposito, ferito a un orecchio. Entrambi sono stati portati in ospedale.

La polizia ha fatto una carica di alleggerimento e ha risposto anche con gli idranti. Gli agenti sono riusciti ad intercettare alcuni tifosi del gruppo che ha incendiato le auto dei vigili. Tre di loro sono stati arrestati ed è al vaglio la posizione degli altri per verificare le responsabilità nel lancio del materiale incendiario anche grazie alla visione delle immagini acquisite.

Scontri prima di Atalanta-Lazio, tensione tra Mihajlovic e un ultrà fuori dall'Olimpico

Dopo le cariche la maggior parte tifosi si sono allontanati dall'Olimpico, tanto che poco prima della partita la curva nord era praticamente vuota.
 

In una macchina in via Amulio, nei pressi della sede storica degli Irriducibili della Lazio, nel pomeriggio è stata fermata e controllata un'auto al cui interno i poliziotti hanno trovato 78 torce manna, 45 rambo k33, 16 monocolpi pirotecnici, una batteria pirotecnica da 100 colpi, un paio di forbici, una lama portatile occultabile e un pezzo di legno di 45 centimetri. Due le persone fermate, una delle quali il conducente della macchina, entrambe del gruppo degli ultras laziali. Uno dei due è già destinatario di daspo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 15 Maggio 2019, 19:15 - Ultimo aggiornamento: 16-05-2019 07:29

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO