Laura, trovata morta a 35 anni in un parcheggio:
il suo cane le è rimasto a fianco a vegliarla

Venerdì 6 Settembre 2019 di Simone Pierini
Laura, trovata morta a 35 anni in un parcheggio: il suo cane le è rimasto a fianco a vegliarla
Il suo cane è rimasto con lei, al suo fianco, anche dopo la morte. Per ore. A stroncarla è stata un'embolia polmonare. Laura Mangano, 35 anni, originaria di Aosta e residente a Torino, è stata trovata priva di vita nei giorni scorsi a Pescara nella sua auto in un parcheggio.



Come riferiscono i familiari, dall'autopsia sul corpo della donna, eseguita ieri su mandato del pm Fabiana Rapino, sono emerse le cause naturali del decesso, escludendo l'ipotesi di un'overdose di droga emersa in un primo momento: nel sangue della vittima non sono state infatti rilevate tracce di sostanze stupefacenti.

Il corpo della vittima - che nella vita faceva l'artista di strada - si trovava in un parcheggio sotterraneo dismesso, nei pressi della stazione ferroviaria di Pescara Portanuova. Con lei c'era il suo cane, che l'ha vegliata a lungo impedendo anche ai poliziotti di avvicinarsi fino a quando un veterinario lo ha calmato.  Ultimo aggiornamento: 11:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA