Gestiva una rete di baby prostitute su Internet: condannato a 15 anni

Domenica 27 Settembre 2020

Le attirava via Internet, attraverso un profilo falso intestato a una donna. Le cercava con problematiche: dipendenze, oppure rapporti difficili in famiglia. Alcune di loro erano anche minorenni. E in quel momento scattava la trappola: per loro si aprivano le porte della prostituzione.

LEGGI ANCHE:

Bambina muore schiacciata da un albero nel cortile della scuola, choc tra i compagni

E' stato condannato a 15 anni di carcere un uomo di 35 anni di Castellamonte, con l'accusa di induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. 

Ogni prestazione veniva pagata cento euro e di queste, 90 venivano intascate dall'uomo che è stato condannato.

Ultimo aggiornamento: 16:05