L'Isis mette al bando la 'miscredente' Nike
Capi vietati ai sudditi del Califfato

L'Isis mette al bando la 'miscredente' Nike Capi vietati ai sudditi del Califfato
1 Minuto di Lettura
Martedì 14 Aprile 2015, 16:15 - Ultimo aggiornamento: 21:11
ROMA - L'Isis mette al bando ogni tipo di prodotti Nike. Una delle aziende simbolo del capitalismo e degli Stati Uniti nel mondo, d'altronde, non poteva che essere qualificata dal Califfato come 'miscredente'.



L'Isis ha vietato ai sudditi che vivono nel 'Califfato' di indossare scarpe e abbigliamento su cui appaia la scritta Nike, della nota azienda staunitense produttrice di calzature e indumenti sportivi. «La Nike è miscredente», affermano esponenti dell'Isis a Raqqa citati da fonti locali nella città nel nord della Siria. Non è chiaro se il divieto imposto dai jihadistI riguardi solo i capi Nike originali o anche quelli contraffatti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA