Innamorato pazzo della vicina di casa: cacciato dalla città dopo gli abusi

Martedì 4 Maggio 2021
Innamorato pazzo della vicina di casa: cacciato dalla città dopo gli abusi

SANT' EGIDIO ALLA VIBRATA - Molestie a sfondo sessuale nei confronti della vicina di casa, il giudice lo allontana dalla città. Si era invaghito follemente di una vicina di casa e da tempo le stava rendendo la vita impossibile l’uomo, residente a Sant’Egidio alla Vibrata, nei confronti del quale ieri è scattato il divieto di dimora in città.

 

Appostamenti, avances continue e attenzioni morbose che spesso sfociavano anche in azione: in più di un’occasione lo stalker, che conosceva bene gli orari della donna, l’aspettava negli spazi comuni del condominio per saltarle letteralmente addosso iniziando poi a palpeggiarla nelle parte intime proferendo anche parole di chiaro sfondo sessuale. Malgrado i netti rifiuti e gli inviti a farla finita della vittima, che aveva minacciato di raccontare tutto ai suoi familiari, la situazione continuava ad essere sempre la stessa, anzi, le cose andavano sempre peggio: una volta aveva anche provato ad intrufolarsi nel suo appartamento forzando la porta d’ingresso, mentre qualche tempo fa si era calato dal tetto fino al terrazzo dell’abitazione della donna tentando di nuovo di entrare all’interno.

Alla fine, la poveretta ha trovato il coraggio di recarsi in caserma per denunciare l’incubo che era costretta a vivere ormai da diverso tempo. Ai militari di Sant’Egidio ha raccontato tutto nei minimi dettagli ed è stata quindi inviata una corposa informativa in procura per atti persecutori e violenza sessuale. E Ieri il gip ha dato vita all’applicazione del codice rosso e per lo stalker è scattato il divieto di dimora nel Comune di Sant’Egidio alla Vibrata.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA