Ingegnere italiano di 38 anni non risponde ai genitori: trovato morto in casa a Londra, è mistero

Mercoledì 25 Dicembre 2019
Ingegnere italiano di 38 anni non risponde ai genitori: trovato morto in casa a Londra, è mistero

LONDRA - Tragedia nella City: un ingegnere veneziano di 38 anni che lavorava a Londra è stato trovato morto in casa lunedì notte. Si tratta di Paolo De Zotti, originario di Blessaglia di Pramaggiore (Venezia) da qualche tempo trasferito a Londra. Secondo la polizia britannica, come riporta la stampa inglese, le cause della scomparsa sarebbero naturali.

LEGGI ANCHE:
Pesaro, muore nel sonno a 47 anni nel camper dove viveva con un amico

Il trattore slitta sul terreno viscido, si ribalta e lo travolge: trovato morto col telefono in mano


De Zotti aveva studiato ingegneria a Trieste, laureandosi con il massimo dei voti, prima di trasferirsi a Pordenone. Poi la decisione di cercare un futuro all'estero. E proprio a Londra era riuscito a trovare lavoro. Sono stati i genitori, mercoledì, a lanciare l'allarme perché il figlio non si era più fatto sentire. La conferma è arrivata in un secondo momento, da parte della polizia londinese che ha catalogato il caso come morte naturale.

Ultimo aggiornamento: 26 Dicembre, 10:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA