Si taglia vene e tendini del braccio in macelleria, infortunio sul lavoro in un supermercato di Morciano di Romagna

Si taglia vene e tendini del braccio in macelleria, infortunio sul lavoro in un supermercato di Morciano di Romagna. Si ringrazia Ballante
Si taglia vene e tendini del braccio in macelleria, infortunio sul lavoro in un supermercato di Morciano di Romagna. Si ringrazia Ballante
2 Minuti di Lettura
Martedì 26 Luglio 2022, 21:00

MORCIANO - Infortunio sul lavoro a Morciano di Romagna. Un uomo si è ferito in maniera grave lavorando nel reparto macelleria del supermercato Re Mercato. Da quanto appreso l'operatore della macelleria interna si è tranciato vene e tendini del braccio. Sul posto due automediche e l'elisoccorso che ha caricato e trasportato l'uomo, un quarantenne del posto, all'ospedale Bufalini di Cesena. Nel 2021 sono calati gli incidenti mortali (-7,6%), ma aumentati infortuni (+9,2%) e malattie professionali (+34,9%). 

I numeri

In Emilia Romagna è attivo un Osservatorio permanente sugli infortuni e sulle malattie professionali. Nel periodo gennaio-dicembre 2021 l'Osservatorio ha registrato 74.066 infortuni denunciati (+9,2% rispetto ai 67.816 del 2020); 110 denunce d'infortunio con esito mortale (-7,6% rispetto alle 119 del 2020);5.578 malattie professionali denunciate (+34,9% rispetto alle 4.136 del 2020). I settori che nel 2021 hanno registrato il numero maggiore di morti sul lavoro in Emilia-Romagna sono: trasporto e magazzinaggio (20 infortuni mortali denunciati); costruzioni (18); agricoltura (8); commercio e riparazione (8); metallurgia e fabbricazione di prodotti in metallo (5); industrie alimentari (4); fabbricazione di altri macchinari (6).

L'elisoccorso a Morciano. Si ringrazia Ballante
© RIPRODUZIONE RISERVATA