Indonesia, strage di bambini in gita scolastica: 11 morti annegati nel fiume

I bambini stavano partecipando alla pulizia del fiume

Sabato 16 Ottobre 2021
Indonesia, strage di bambini11 bambini annegano durante una gita scolastica

Undici ragazzini di una scuola media sono annegati in un fiume in Indonesia, durante una gita scolastica. Altri 10 sono stati tratti in salvo. Lo riportano alcuni media internazionali. A quanto riferito dai soccorritori 150 studenti di una scuola islamica stavano partecipando alla pulizia del fiume quando 21 di loro sono caduti in acqua. Si tenevano per mano e il primo della fila ha messo un piede in fallo. Altri 10 sono stati tratti in salvo, mentre sono ancora in atto le ricerche dei corpi nel fiume Cileueur, nella provincia di Giava Occidentale. 

 

Circa 150 studenti, di età compresa tra i 13 ei 15 anni, stavano partecipando a una pulizia del fiume quando 21 di loro sono scivolati in acqua. Undici studenti sono annegati e altri 10 sono stati salvati durante una gita scolastica per la pulizia di un fiume nella provincia indonesiana di Giava occidentale. I funzionari locali hanno detto sabato che 150 studenti, di età compresa tra 13 e 15 anni, stavano partecipando alla bonifica lungo le rive del fiume Cileueur quando 21 di loro sono scivolati in acqua. «Il tempo era buono e non si sono verificate inondazioni improvvise», ha affermato Deden Ridwansyah, capo dell’ufficio di ricerca e salvataggio di Bandung. «Quei bambini annegati si tenevano per mano. Uno di loro è scivolato e gli altri lo hanno seguito».

I residenti e una squadra di soccorso sono riusciti a salvare 10 degli studenti, che sono stati inviati in un vicino ospedale. Tutte le vittime sono state trovate.  Apparentemente gli studenti non indossavano dispositivi di galleggiamento. Alcuni rapporti hanno affermato che stavano cercando di attraversare il fiume, che è popolare per il rafting, quando sono caduti. I soccorritori hanno usato grandi zattere gonfiabili arancioni per cercare le vittime. frane e inondazioni improvvise in Indonesia, dove milioni di persone vivono in zone montuose o vicino a pianure alluvionali. Il trekking fluviale è vietato a bambini e ragazzi durante la stagione delle piogge, che inizia a fine novembre.

 L'incidente è accaduto ieri sera: «Il tempo era buono e non c'è stata alcuna inondazione improvvisa», ha detto Deden Ridwansyah, capo dell'ufficio di ricerca e soccorso di Bandung, secondo quanto riferisce il Guardian -. «Quei bambini che sono annegati si tenevano per mano. Uno di loro è scivolato e gli altri lo hanno seguito». Secondo altri testimoni i ragazzi stavano cercando di attraversare il fiume, quando sarebbero stati trascinati dalla corrente. Subito dopo la tragedia, i residenti della zona e una squadra di soccorso sono riusciti a salvare 10 studenti, trasportati al più vicino ospedale. Sembra che i ragazzi non indossassero alcun salvagente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA