Incidente in paracadute, grave carabiniere 49enne: fu un eroe nei soccorsi sull'A14

Martedì 7 Gennaio 2020
Incidente in paracadute, grave carabiniere 49enne: fu un eroe nei soccorsi sull'A14
Un carabiniere di 49 anni, Massimo Piras, è rimasto ferito ieri nel bolognese all'aviosuperficie di Molinella, dopo una caduta nella fase di atterraggio con il paracadute: Piras, maresciallo maggiore, comandante del nucleo Radiomobile di Borgo Panigale, era già noto alle cronache perché un eroe nel suo lavoro.

LEGGI ANCHE:
Giovane dottore sbaglia strada mentre scia su pista e precipita in un burrone: morto a 25 anni


Fu infatti lui tra i primi a prestare soccorso ai feriti dopo l'esplosione di un'autocisterna il 6 agosto 2018 sul raccordo A1-A14 di Bologna, nella quale rimase a sua volta ustionato. Per quell'intervento ha ricevuto dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella la medaglia d'oro al valore civile, oltre a un riconoscimento dal console della Repubblica di Bulgaria per avere aiutato, sempre in occasione dell'esplosione, un gruppo di ragazzi bulgari in gita a Bologna.



Dopo l'incidente di ieri con il paracadute, la cui dinamica è ancora in fase di ricostruzione, il 49enne è stato soccorso dal 118 e portato all'ospedale Maggiore, dove è ricoverato nel reparto rianimazione con prognosi riservata. A quanto risulta, non è in pericolo di vita. Il carabiniere sarebbe atterrato male, riportando nella caduta alcune contusioni: l'incidente è avvenuto intorno alle 12. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco oltre ai Carabinieri e ai sanitari del 118: Piras è stato condotto in elisoccorso all'Ospedale Maggiore di Bologna.
Ultimo aggiornamento: 14:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA