Notte di passione con la moglie: incidente
hard per un politico in provincia di Napoli

Notte di passione con la moglie: incidente hard per un politico in provincia di Napoli
di Giovanna Sorrentino
2 Minuti di Lettura
Sabato 14 Marzo 2015, 22:09 - Ultimo aggiornamento: 16 Marzo, 10:29
TORRE ANNUNZIATA - Ieri sera è tornato tardi per lavoro, la sua compagna lo ha atteso a casa. Dopo cena, una coccola tira l'altra ed è scoppiata la passione: i due si sono ritrovati acoccolarsi sotto alle lenzuola. Ma, durante le effusioni, un piccolo incidente di percorso: prima un forte dolore, poi un rumore e infine, un ematoma alle parti intime.



La focosa notte così è finita con una corsa all'ospedale a causa di una frattura al pene. A niente sono serviti i rimedi di lei, che ha tentato inutilmente di aiutare suo marito con impacchi di ghiaccio. I due infatti, secondo i racconti indiscreti, avrebbero tentato in tutti i modi di evitare la corsa in ospedale, ma il medico di famiglia avrebbe fortemente consigliato all'uomo di farsi curare. Si tratta di una storia abbastanza comune.



Non è la prima volta che capita: stavolta però, i protagonisti sono stati un politico di Torre Annunziata di 50 anni e sua moglie. Quando la coppia di coniugi è andata al pronto soccorso in ospedale, si sarebbe creato un imbarazzo generale: forse perché il noto politico e sua moglie si sono spinti un po' troppo oltre.



Soprattutto quando il politico ha dovuto mostrare le parti intime, che erano diventate quasi completamente livide. Secondo i medici, che gli hanno diagnosticato la frattura del pene, la situazione del 50enne non è grave: si tratta di una semplice lacerazione. Poco dopo le cure mediche, l'uomo e la sua compagna hanno deciso di recarsi in una clinica privata, per un piccolo intervento chirurgico lontano da occhi indiscreti.



Il politico è stato dimesso poche ore dopo, con 5 giorni di prognosi.
Intanto la notizia si è diffusa a Torre Annunziata, suscitando non solo la curiosità di tanti, ma anche il dissenso di molti cittadini, che hanno difeso l'imbarazzo del politico.
© RIPRODUZIONE RISERVATA