In fuga con 200mila euro in zaino:
arrestato il presidente dell'Alma basket

In fuga con 200mila euro
in zaino: arrestato il patron
dell'Alma basket Trieste
di E.B.
TRIESTE - Terremoto nel mondo della pallacanestro: la Guardia di Finanza ha arrestato il presidente della squadra di basket, Alma Pallacanestro Trieste, l'imprenditore Luigi Scavone che è anche titolare della scuderia motociclistica Pramac. E' accusato di associazione a delinquere finalizzata alla frode di fiscale. Scavone è stato prelevato dalla sua abitazione nel Napoletano mentre stava per partire per Dubai.

Con sè si sarebbe portato uno zainetto contenente oltre 200mila euro, nascosti abilmente per eludere i controlli. Scavone, ex poliziotto, è tra gli arrestati nell'ambito della maxi evasione fiscale che vede aprirsi il carcere per dieci persone con il sequestro di beni per 70 milioni di euro. Il gruppo di aziende finite al centro dell'inchiesta aveva, sostengono gli inquirenti della Procura di Napoli (pm Sergio Raimondi e Maria Sofia Cozza, procuratore aggiunto Vincenzo Piscitelli), che si occupano di lavoro interinale, aveva basato la sua leadership sul mercato grazie all'evasione individuata dell'attività economico finanziaria della GdF. A Cascone, in carcere, è contestata associazione per delinquere.


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 26 Marzo 2019, 13:35 - Ultimo aggiornamento: 26-03-2019 15:04

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO