«Non mi sento bene, mi siedo». Porta
gli operai in cantiere, si accascia e muore

«Non mi sento bene, mi
siedo». Porta gli operai
in cantiere e muore
PADOVA - Ha accompagnato i suoi operai in cantiere e poi, d'improvviso, si è accasciato al suolo. Malore per un impresario di Cittadella (Padova) questa mattina, 23 aprile, a Pederobba (Treviso), in via Boschi 50. L'uomo è stato immediatamente soccorso e portato in ospedale a Montebelluna, in rianimazione, ma purtroppo non ce l'ha fatta ed è deceduto. La vittima è il 67enne Gianfranco Perozzo, direttore di Perozzo Impianti, stava effettuando un sopralluogo in un cantiere edile di Pederobba.

«Non mi sento bene, mi siedo un attimo». L'impresario ha detto ai suoi operai di sentirsi male e si è seduto, un istante ed era a terra. I lavoratori hanno capito la gravità della situazione e chiamato l'ambulanza di Valdobbiadene e l'auto medica del Suem di Crespano del Grappa, al 67enne è stato praticato il massaggio cardiaco ed è stato usato anceh il defibrillatore, ma non è servito a salvargli la vita.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 23 Aprile 2019, 10:31 - Ultimo aggiornamento: 23-04-2019 16:55

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO