Livorno, graffio del gatto letale: anziana
muore dissanguata nel cortile di casa

Graffiata dal gatto della vicina,
anziana muore dissanguata
nel cortile di casa
E' morta dissanguata per... colpa di un gatto. L'hanno trovata senza vita nel cortile di casa sua a Vada (Livorno). Silvana Masotti di 88 anni, era morta per dissanguamento nel giro di pochi minuti, probabilmente dopo essere stata graffiata alle gambe dal gatto della vicina. Tutti i soccorsi sono stati inutili.

L’animale ha graffiato, forse per gioco, le gambe della donna (che soffriva di vene varicose) provocando un’emorragia che poi, come stabilito dal referto di morte, ha provocato il decesso della donna.
La storia è stata raccontata dal quotidiano locale toscano Il Tirreno. Dalle indagini si è appreso che la donna assumeva alcuni fluidificanti del sangue: questi farmaci le sono stati probabilmente fatali quando, dopo essere stata ferita alla gamba dal gatto, hanno impedito la coagulazione del sangue, che ha continuato a fuoriuscire fino a provocare la morte. Sembra che a graffiare la signora sia stato il gatto dell'inquilina che viveva al piano terra del palazzo di Silvana.

L'anziana, evidentemente, non è riuscita a lanciare l'allarme: in quel momento non c'era nessuno con lei e ad accorgersi della tragedia è stata proprio la vicina proprietaria dell'inconsapevole micio.
Sul posto, oltre all'ambulanza, anche i carabinieri che adesso indagano su questa assurda morte.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 20 Ottobre 2018, 22:02 - Ultimo aggiornamento: 21-10-2018 16:54

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO