Jonathan, idraulico no-vax muore di Covid a 41 anni. Era arrivato già grave in ospedale

Covid, muore idraulico di 41 anni: era arrivato in ospedale in gravi condizioni
Covid, muore idraulico di 41 anni: era arrivato in ospedale in gravi condizioni
3 Minuti di Lettura
Domenica 20 Febbraio 2022, 12:47

Un 41enne, Jonathan Silla, è morto a causa del Covid-19 all’ospedale “SS. Annunziata” di Chieti. L’uomo vi era arrivato già in gravi condizioni qualche giorno fa, il quadro clinico era già reso difficile. Il 41enne, idraulico, era originario del Teramano, ma viveva da tempo nel paese dell’entroterra vastese insieme alla fidanzata. Nonostante non fosse originario del posto, era molto conosciuto anche grazie al suo lavoro. Il 41enne pare non fosse d’accordo con la vaccinazione contro il Covid-19, una posizione questa ribadita anche sui social con la condivisione di post e articoli scettici sull’argomento.

Sugli stessi social ora le tante persone che gli volevano bene riversano messaggi di affetto e dolore: «Buon viaggio Jonathan riposa in pace», «Ciao cugino», «Non ci sono parole, ti mando un fortissimo abbraccio». L’ultimo saluto della comunità al 41enne si terrà lunedì 21 febbraio alle 15 nella chiesa di San Bernardino, al parroco don Gianluca Bracalante è affidato l’arduo compito di lenire il dolore di parenti e amici.

Gissi si trova nuovamente a piangere un altro lutto per Covid. Nell’aprile scorso il virus era risultato fatale per Domenico Silvestri, carabiniere gissano in servizio al reparto Scorte della Banca d’Italia a Roma. Il militare morì a causa delle complicanze della polmonite provocata dal virus lasciando la moglie e due figlie. Il Comune della Val Sinello, dopo le festività natalizie, ha conosciuto un aumento esponenziale dei casi arrivando a contarne oltre 120 a metà gennaio su una popolazione inferiore alle 3mila unità. La situazione da allora è migliorata nettamente, oggi sono solo quattro i casi in paese, quest’ultima ondata fino a ieri sembrava non aver lasciato strascichi importanti essendo la maggior parte dei casi asintomatici. Silla è uno dei tre decessi legati al Covid-19 registrati ieri in provincia di Chieti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA