Getta la spazzatura dall'auto: rimproverato
da un operaio fa retromarcia e lo investe

Getta la spazzatura dall'auto:
rimproverato da un operaio
fa retromarcia e lo investe
PALERMO - Certo di non essere visto ha lanciato il sacchetto della spazzatura dal finestrino. Un attimo, una sgommata e via, pensava di averla fatta franca. Ma poi ha sentito la voce di un uomo che lo rimproverava: «Ehi, torna indietro, non si butta l'immondizia in mezzo alla strada». L'automobilista trasgressore ha messo la retromarcia, è tornato indietro e con la sua Citroen ha investito Giuseppe Cuccì, 27 anni.


Il ragazzo ora è ricoverato nell'ospedale di Villa Sofia, a Palermo, con una prognosi di quaranta giorni. L'episodio è accaduto ieri in via Vespucci, a Carini, comune a ovest del capoluogo siciliano. E in tutta la zona è iniziata la caccia all'uomo. Grazie al sistema di videosorveglianza esteso in tutta la strada, gli agenti della polizia municipale sono riusciti a risalire al numero di targa dell'aggressore. L'auto è intestata a una società di Castelvetrano, che ha comunicato agli investigatori il nome della persone che la guidava, U.A., 37 anni, che nel frattempo era giunto a Milano, dove lavora. L'investitore stamattina si è consegnato ai carabinieri nel capoluogo lombardo. «È stata un'operazione che ha visto gli agenti della polizia municipale collaborare con i carabinieri sin dalle prime battute - dice il sindaco di Carini Giovì Monteleone - La soluzione è stata possibile grazie al sistema di videosorveglianza che abbiamo installato e che nei giorni scorsi ci ha anche consentito di individuare il componente di una banda che aveva preso di mira le tabaccherie della zona».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 26 Maggio 2019, 16:56 - Ultimo aggiornamento: 26-05-2019 17:32

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO