Gabriele, morto a 20 anni nell'esplosione
della fabbrica di fuochi d'artificio

Gabriele, morto a 20 anni
nell'esplosione della fabbrica
di fuochi d'artificio
Aveva appena 20 anni Gabriele Cosma, il ragazzo morto questa mattina nell’esplosione all’interno della fabbrica di fuochi d’artificio della famiglia Cosma. Gabriele era figlio di uno dei titolari, Dario. La famiglia è originaria di Novoli, ma da molto tempo vive a Monteroni.




La ditta Cosma è conosciuta in tutto il Sud Italia, l'anno scorso sono stati i Cosma i protagonisti e gli artefici dello settacolo dell'accensione della Focara.
Con lui, nell'esplosione, è rimasto gravemente ferito Gianni Rizzo, di Carmiano. In questi minuti lo stanno trasportando al centro grandi ustionati di Brindisi.
Gabriele aveva seguito sin da ragazzo l'attività lavorativa di famiglia, che aveva visto protagonisti prima il nonno - fondatore dell'azienda pirico Fratelli Cosma - e poi il padre, Dario, e gli zii. E proprio uno zio della vittima è rimasto ferito nell'esplosione.

Venerdì 9 Novembre 2018, 10:24 - Ultimo aggiornamento: 09-11-2018 17:27

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO