Diretta G20 a Roma, Draghi: «Nuovo modello economico. Il multilateralismo è l'unica risposta possibile». L'impegno sul clima resta vago

La prima riunione in presenza dei leader mondiali in oltre due anni a causa della pandemia

Sabato 30 Ottobre 2021
Diretta G20 a Roma, proteste vicino alla zona rossa: traffico bloccato su via Cristoforo Colombo

G20 a Roma, la giornata in diretta. La prima riunione in presenza dei leader mondiali in oltre due anni a causa della pandemia si è svolta oggi 30 ottobre 2021: iniziata alle 11.45 dopo che il premier Mario Draghi ha accolto tutti i leader alla Nuvola all'Eur, a partire dalle 10. «Congratulazioni per il tuo G20. Lo hai gestito brillantemente, hai fatto un gran lavoro», ha detto Boris Johnson, primo ministro britannico, al premier Mario Draghi nel corso del bilaterale che ha preceduto l'inizio del vertice. Lo riferiscono fonti italiane.

 

 

Il programma

La prima sessione è stata dedicata a «Economia globale e salute globale». Durante i lavori ci sono state una serie di interruzioni per dare modo ai capi di Stato e di governo di avere alcuni incontri bilaterali, anche fuori del contesto del G20. Alle 19 è previsto per i leader e le consorti un evento culturale alle Terme di Diocleziano, quindi saranno ospiti del presidente della Repubblica Sergio Mattarella per una cena al Quirinale. Domani, domenica 31, dopo la photo-op alle 9, e dopo un evento a margine sul ruolo del settore privato nella lotta ai cambiamenti climatici che avrà il principe Carlo come speaker, i leader riprenderanno i lavori alle 11.05 con la sessione su «Cambiamenti climatici ed energia», quindi alle 13.50 la sessione su «Sviluppo sostenibile» e alle 15.40 la sessione conclusiva, con l'adozione della dichiarazione finale. Per le 16.15 è prevista la conferenza stampa del premier Mario Draghi e a seguire ci saranno quelle degli altri leader internazionali. 

 

 

G20 A ROMA, LA GIORNATA IN DIRETTA

Ore 19.02«Al G20 ho insistito per accrescere la cooperazione su energia, catena dei valori e salute. Dobbiamo espandere la condivisione e produzione di dosi nei Paesi più vulnerabili nella lotta al Covid. Un trattato sulle pandemie ci permettere una miglior prevenzione e capacità di risposta globale». Lo ha scritto in un tweet il presidente del Consiglio Ue Charles Michel in merito al suo intervento al G20. 

Ore 18.39 - Il premier Mario Draghi è arrivato alle Terme di Diocleziano, dove ci sono anche il neosindaco di Roma Roberto Gualtieri con la fascia tricolore e il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. In attesa dell'arrivo degli altri leader del G20, per una visita programmata, prima della cena al Quirinale.

Ore 18.34 - Il presidente Usa Joe Biden è arrivato da pochi minuti alla chiesa di San Patrizio, in via Boncompagni, a poche centinaia di metri dall'ambasciata degli Stati Uniti. Biden aveva già fatto sapere che non avrebbe preso parte con gli altri leader mondiali al tour alle Terme di Diocleziano in programma alle 19

Ore 17.42 - Il colloquio del premier Mario Draghi con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan «si è concentrato sulle sfide globali al centro della presidenza italiana del G20, nonché sul partenariato bilaterale e le opportunità di un suo ulteriore rafforzamento». Lo rende noto Palazzo Chigi. «Al centro del costruttivo scambio di vedute anche le relazioni Ue-Turchia, la crisi afghana e la stabilità nel Mediterraneo, con particolare attenzione per gli sviluppi del processo politico intra-libico». 

Ore 17.15 - Le bozze finora trapelate sono versioni preliminari: gli sherpa sono al lavoro e continueranno per tutta la notte la loro sessione». Lo affermano fonti di Palazzo Chigi, interpellate sulla bozza del comunicato finale del G20 che sembra assumere impegni vaghi sul clima.

Ore 16.33 -  «Con l'India condividiamo le stesse ambizioni per l'ambiente, la sanità e l'innovazione. Continueremo ad operare insieme per raggiungere risultati concreti in particolare per quanto riguarda lo spazio indo-pacifico». Ad affermarlo in un tweet è il presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron che a margine del G20 ha incontrato in una bilaterale il presidente dell'India, Narendra Modi.

Ore 16.33«Qui al G20, i leader che rappresentano l'80% del pil del mondo - alleati come competitors - hanno reso chiaro il loro sostegno per una forte minimum tax globale. Questo è più di un semplice accordo fiscale, è la diplomazia che ridisegna la nostra economia globale e porta risultati ai nostri popoli». Così su twitter il presidente americano Joe Biden dopo la prima sessione plenaria del G20.

Ore 16.14Bilaterale a margine del G20 tra la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen e il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan. L'incontro avviene dopo l'ormai celebre caso della 'sedia mancantè, quando nell'aprile scorso, nella riunione con Erdogan e il presidente del Consiglio Ue Charles Michel ad Ankara, la presidente dell'esecutivo europeo rimase per diversi minuti senza un posto dove sedersi. A suggellare il bilaterale una stretta di mano tra i due, rilanciata anche dall'account ufficiale della presidenza turca.

Ore 15.53 - È iniziato il bilaterale del premier Mario Draghi con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan a margine del G20.

Ore 15.37 - «L'Italia ha messo l'empowerment femminile al centro del G20. Non ci può essere ripresa rapida, equa e sostenibile se ci dimentichiamo la metà del mondo». Lo ha detto il premier Mario Draghi nel suo intervento al panel sul supporto alle donne.

Ore 15.02 -  Si è conclusa la prima sessione dei lavori del G20, che ha affrontato i temi della pandemia e dell'economia. Al termine del panel, a margine del G20, il premier Mario Draghi ha incontrato la regina Maxima d'Olanda

Ore 14.53 - L'obiettivo posto dall'Oms di vaccinare almeno il 40% della popolazione globale entro il 2021 e almeno il 70% della popolazione globale entro il 2022 è stato annunciato dal premier Mario Draghi nel suo discorso introduttivo della sessione del G20 dedicata a 'Economia e Salute Globalè ed è stato condiviso da tutti i leader. Per conseguire pienamente l'obiettivo di una vera ed equa ripresa, tutti i leader presenti al G20 hanno sostenuto che è necessario abbattere le diseguaglianze fra Paesi ad alto e basso reddito nella disponibilità e nella distribuzione dei vaccini. Lo si apprende al termine dei lavori della prima sessione dedicata al tema 'Economia e Salute globale'. Oltre a donare dosi ai Paesi a basso reddito, è stato sottolineato da molti leader come sia necessario aumentare la capacità produttiva e il trasferimento tecnologico in zone come l'Africa, anche per aumentare la capacità di risposta ad eventuali emergenze sanitarie future.

Ore 14.43: Il presidente cinese Xi Jinping ha chiesto di rendere lo sviluppo globale «più equo, efficace e inclusivo per garantire che nessun Paese sia lasciato indietro». Parlando in collegamento video al G20 di Roma, Xi ha affermato che la pandemia del Covid-19 ha portato molteplici crisi nel mondo, in particolare nei Paesi in via di sviluppo, e che l'attuazione dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile ha di fronte sfide senza precedenti. Quanto alla pandemia, Xi, secondo i media ufficiali, ha proposto un'iniziativa di cooperazione globale sui vaccini, ricordando che Pechino ha fornito alla comunità internazionale 1,6 miliardi di dosi.

Ore 14.08 - Vladimir Putin ha invitato il G20, intervenendo in video conferenza, a lavorare sul riconoscimento reciproco dei certificati di vaccinazione.

 

13.52 -  «La comunità internazionale, grazie all'accordo sulla tassazione minima globale, sosterrà le persone facendo in modo che le aziende contribuiscano pagando la loro quota». Lo ha detto, a quanto si apprende da fonti diplomatiche, il presidente americano Joe Biden nel corso del panel su 'Economia e Salute Globalè che ha aperto il G20, a proposito della tassazione minima globale.

13.40 - «Alcuni paesi adottano un approccio protezionistico nei confronti dei vaccini per il Covid e non sono disposti a riconoscere e registrare i vaccini. L'OMS deve aumentare la velocità con cui analizza e autorizza i vaccini e le terapie contro il Covid». Lo ha detto il presidente Vladimir Putin intervenendo al G20 in teleconferenza. «Prima questo avverrà e prima riusciremo a far ripartire l'economia, ad esempio nel settore del turismo», ha aggiunto.

 

13.37 - «La Francia ha già donato 67 milioni di dosi di vaccini contro il Covid hai Paesi più vulnerabili, entro metà del 2022 arriveremo a 120 milioni». Lo ha detto il presidente francese Emmanuel Macron nel suo intervento al vertice del G20 in corso a Roma. «Partner del G20, aumentiamo gli sforzi - è stato l'appello di Macron - Solidarietà, trasparenza e produzione comune: solo insieme sconfiggeremo il virus».

 

Ore 13.31 - Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden andrà a messa domani mattina in Vaticano. Secondo quanto si apprende da fonti italiane, Biden parteciperà alla funzione religiosa alle 9 nella Basilica di San Pietro che non sarà celebrata da papa Francesco.

 

Ore 13.11 - Il ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha avvertito gli Stati Uniti e i suoi alleati di non «interferire» negli affari di Taiwan, altrimenti «pagheranno sicuramente un prezzo». Wang ha parlato poco prima dell'inizio del G20 a Roma, a cui partecipa in rappresentanza del presidente Xi Jinping (che interverrà in video ai lavori dei leader). In una nota pubblicata oggi sul ministero degli esteri cinese, rilanciata dai media Usa, Wang afferma: «Recentemente, Stati Uniti e altri paesi hanno tentato di ottenere una svolta su Taiwan, in contrasto con le garanzie politiche date quando hanno stabilito relazioni diplomatiche con la Cina».

 

Ore 13.06 - Dopo la foto di famiglia con gli altri leader del G20 il presidente Usa Joe Biden ha preso qualche minuto per farsi dei selfie con gli operatori sanitari che hanno partecipato allo scatto di gruppo. Lo riporta la Cnn. Biden ha anche scambiato diverse battute con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan e quello sudafricano Cyril Ramaphosa.

 

Ore 13.04 - «Uno dei più importanti G20 degli ultimi anni è iniziato con un omaggio ai lavoratori del settore sanitario che hanno salvato e continuano a salvare vite. Abbiamo una grande responsabilità nel disegnare il mondo del post-Covid e coordinare le nostre azioni nelle principali sfide dopo la crisi». Lo scrive il presidente del Consiglio Ue Charles Michel in un tweet.

 

 

Ore 13.00 - Incontro a margine del summit G20 tra il presidente del Consiglio Ue Charles Michel e il direttore dell'Oms Tedros Ghebreyesus. «Prosegue a nostra stretta collaborazione al summit del G20 con il direttore generale dell'Oms Tedros sulla salute globale e sulla gestione della pandemia a livello internazionale. Dobbiamo trarre le lezioni dalla crisi Covid-19 e rafforzare l'Oms garantendo nel contempo un accesso equo ai vaccini», Scrive Michel in un tweet.

 

Ore 12.12 - IL DISCORSO DI DRAGHI. «Il multilateralismo è la migliore risposta ai problemi che vediamo oggi. In molti sensi è l'unica risposta possibile, dalla pandemia, al clima, alle tassazioni. Non è una opzione. Dobbiamo superare le nostre differenze e ritrovare lo spirito di questo consesso». Lo dice il premier Mario Draghi aprendo il G20 di Roma, con un discorso in occasione del primo panel, 'Global Economy and Global Health'. «Possiamo finalmente guardare al futuro con ottimismo». È bello vedervi, dopo che la comunità globale ha affrontato la pandemia, il Covid ci ha diviso, e poi anche «il protezionismo e il nazionalismo», ha aggiunto Draghi. «Stiamo costruendo un nuovo modello economico e il mondo sarà migliore».

Video

«A circa due anni dall'inizio della pandemia - ha proseguito il premier - possiamo finalmente guardare al futuro con più ottimismo. Campagne vaccinali di successo e azioni coordinate da parte dei governi e delle banche centrali hanno permesso la ripresa dell'economia globale. Molti dei nostri Paesi hanno lanciato dei piani di ripresa per dare impulso alla crescita, ridurre le diseguaglianze, promuovere la sostenibilità».

 

 

«Come presidenza del G20 - ha detto ancora Draghi nel suo discorso - l'Italia ha lavorato per promuovere una ripresa più equa. Il Global Health Summit di Roma ha visto Paesi e aziende impegnarsi generosamente per fornire vaccini ai Paesi più poveri: dobbiamo essere sicuri di onorare le promesse. Abbiamo raggiunto un accordo storico per un sistema di tassazione internazionale più equo ed efficace. Abbiamo supervisionato l'allocazione di 650 miliardi di dollari come nuovi Diritti Speciali di Prelievo e abbiamo promosso la possibilità di redistribuirli ai Paesi che ne hanno più bisogno».

 

«Dobbiamo continuare a investire in ricerca - ha sottolineato il premier - eliminare le barriere commerciali che riguardano i vaccini anti Covid-19, e migliorare la prevedibilità nella loro consegna. E dobbiamo rafforzare le catene di approvvigionamento globali, aumentando al contempo la capacità produttiva a livello locale e regionale». 

 

«Dobbiamo stare attenti alle sfide che affrontiamo collettivamente. La pandemia non è finita e ci sono disparità sconvolgenti nella distribuzione globale dei vaccini. Nei Paesi ad alto reddito, oltre il 70% della popolazione ha ricevuto almeno una dose. Nei Paesi più poveri, questa percentuale crolla a circa il 3%. Sono differenze moralmente inaccettabili, e minano la ripresa globale». Ha detto Draghi.«Siamo molto vicini a raggiungere l'obiettivo dell'Oms di vaccinare il 40% della popolazione globale entro la fine del 2021. Ora dobbiamo fare tutto il possibile per raggiungere il 70% entro la metà del 2022»

 

 

Ore 12.04 - «Giornata impegnativa davanti a noi al G20 di Roma». Lo ha scritto il primo ministro canadese Justin Trudeau su Twitter, annunciato incontri «sulla fine della lotta contro il Covid-19, sul sostegno alla ripresa economica globale e sull'assicurarci che le persone di tutto il mondo possano essere vaccinate».

 

 

Video

 

Ore 11.42 - Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden è arrivato alla Nuvola per partecipare al vertice del G20 dove è stato accolto dal presidente del Consiglio Mario Draghi. Tra i due una calorosa stretta di mano e ampi sorrisi.

 

 

 

Ore 11.32 - Il premier Mario Draghi ha accolto il presidente francese Emmanuel Macron alla Nuvola con un saluto caloroso. Draghi è andato incontro al capo dell'Eliseo, quindi i due si sono stretti le braccia prima di dirigersi assieme verso il podio. Dopo la foto di rito Draghi e Macron hanno scambiato ancora alcune parole.

 

Ore 11.22 - La cancelliera tedesca Angela Merkel, in giacca gialla, è arrivata alla nuvola di Fuksas per partecipare al suo ultimo G20 prima della scadenza del suo mandato. La cancelliera ha fatto sapere nei giorni scorsi che parteciperà ai bilaterali insieme al ministro delle finanze e cancelliere in pectore Olaf Scholz.

 

Ore 11.10 - Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro è giunto alla Nuvola per la prima giornata di lavori del vertice del G20 a Roma, accolto dal premier Mario Draghi. I due leader non si sono stretti la mano, come avvenuto anche con altri ospiti. Poco prima, il premier italiano ha accolto il presidente dell'Argentina, Alberto Fernandez, e quello della Corea del Sud, Moon Jae-In.

 

Ore 10.58 - Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan è arrivato alla Nuvola per il vertice del G20 dove è stato accolto dal presidente Mario Draghi. Stretta di mano tra i due.

 

Ore 10.54 - «Congratulazioni per il tuo G20. Lo hai gestito brillantemente, hai fatto un gran lavoro». Lo ha detto Boris Johnson, primo ministro britannico, al premier Mario Draghi nel corso del bilaterale che ha preceduto l'inizio del vertice. Lo riferiscono fonti italiane.

 

 

Ore 10.49 - Alla Nuvola dell'Eur è arrivato anche il Premier canadese Justin Trudeau. Accolto da Mario Draghi per l'inizio dei lavori del G20, Trudeau, come gli altri leader che prendono parte al G20, si è tolto la mascherina per la foto di rito insieme all'ospite.

 

 

Ore 10.42 - Il primo ministro Mario Draghi ha accolto con una stretta di mano il premier britannico Boris Johnson, che gli è rimasto particolarmente vicino durante la foto alla Nuvola. I due leader, fotografati spalla a spalla, sono apparsi sorridenti. Johnson indossa il suo solito vestito blu, ma con il papavero sul revere sinistro che ricorda i caduti della Prima guerra mondiale.

 

Ore 10.33 - Il primo ministro Mario Draghi ha accolto la presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, alla Nuvola andandole incontro e con una calorosa stretta di mano. Von der Leyen ha risposto con un grande sorriso dopo essersi tolta la mascherina. Finora gli altri leader erano stati attesi da Draghi nello spazio dedicato alla foto di rito.

 

Ore 10.25 - Il Segretario Generale dell'Onu Antonio Guterres è arrivato al G20, accolto da Mario Draghi. Alla Nuvola di Fuksas, sede del vertice, stanno arrivando tutti i leader delle organizzazioni internazionali che parteciperanno al summit, tra i quali la direttrice del Fmi Kristalina Georgieva e il direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus .

 

Ore 10.10 - Johnson al Colosseo Il primo ministro britannico Boris Johnson comincia la prima giornata del G20 di Roma nutrendo una delle sue passioni più grandi, la storia dell'antica Roma, con una tappa al Colosseo. Una opportunità straordinaria per il leader britannico, quasi il sigillo perfetto a conclusione di questo anno di stretta collaborazione fra Italia e Regno Unito, con la condivisa responsabilità delle rispettive presidenze di G20 e G7, quindi il lavoro gomito a gomito per l'organizzazione della Cop26 di Glasgow. Non potevano non regalare questo momento quindi al partner Johnson, profondo conoscitore della storia romana cui ha dedicato vari volumi, il ministero italiano della Cultura e la presidenza del Consiglio, prima di dare il via al fitto programma del vertice. A quanto si apprende il presidente Usa Joe Biden non parteciperà al tour alle Terme di Diocleziano in programma questa sera nell'ambito del vertice del G20 che si apre oggi a Roma.

 

 

 

Ore 9.45 - È terminata la protesta davanti al Mite degli attivisti del Climate Camp che stamattina hanno bloccato il traffico su via Cristoforo Colombo. «Se non cambierà bloccheremo le città» lo slogan intonato dai manifestanti. Alcuni si sono spostati in una rotonda alle spalle dell'edificio, controllati dalle forze dell'ordine.

 

Ore 9.13 - «Il G20 legittimerà nuove scappatoie per le grandi aziende inquinanti, attraverso cui potersi certificare green senza realmente limitare le proprie emissioni climalteranti. Abbiamo bisogno di soluzioni climatiche reali, decoloniali e socialmente giuste». A ribadirlo sono i Fridays For Future che annunciano di scendere in piazza a Roma in corrispondenza del G20 per arricchire il corteo di oggi di vertenze ecologiste.

 

Video

 

Ore 9.05 - Corteo verso il ministero dell'Ambiente. «La catastrofe arriva, è tempo di agire» e «Da Roma a Glasgow le vostre iniziative sono il problema»: questi alcuni degli slogan scanditi dagli attivisti di Climate Camp, nel frattempo partiti in corteo sulla Colombo e diretti al Mite, sempre scortati dalle forze dell'ordine. «Ci dirigiamo al ministero che è l'esempio di quello che non vogliamo. Una transizione ecologicamente finta», ha detto uno dei manifestanti. «Se non cambierà bloccheremo le città», urlano i manifestanti.

 

 

 

Ore 8.22 - Joe Biden intende sollevare oggi al G20 di Roma lo squilibrio a breve termine della fornitura e della domanda nel mercato globale dell'energia e sottolineare l'importanza di trovare maggiore equilibrio e stabilità', sia nel mercato del petrolio che in quello del gas. Lo ha detto un alto dirigente dell'amministrazione Usa in una press call, precisando che non sarà chiamata in causa l'Opec. «Ma abbiamo una voce e intendiamo usarla su una questione che ha conseguenze sull'economia globale come i prezzi dell'energia», ha aggiunto. 

 

Ore 8.08 - Protesta sulla via Cristoforo Colombo a Roma vicino alla zona di massima sicurezza all'Eur per il G20. In 50 del Climate camp hanno bloccato il traffico, sedendosi al centro della carreggiata. Le forze dell'ordine hanno sgomberato i manifestanti. Gli attivisti si sono lasciati sollevare di peso facendo resistenza passiva. Al momento la corsia centrale è stata liberata mentre i manifestanti continuano a occupare la corsia laterale, seduti o sdraiati sull'asfalto. «Se non cambierà bloccheremo la città», urlano gli attivisti del clima. Sul posto blindati e agenti in tenuta anti sommossa.

 

 

Ultimo aggiornamento: 22:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA