Funghi velenosi a pranzo: un morto, gravi la moglie e la badante che li aveva raccolti

La badante sarebbe in attesa di un trapianto di fegato

Venerdì 5 Novembre 2021
Funghi velenosi a pranzo: un morto, gravi la moglie e la badante che li aveva raccolti

COMO - Un anziano è morto, mentre la moglie e la badante sono in gravi condizioni in ospedale in seguito a una intossicazione da funghi avvenuta nei giorni scorsi in una famiglia di Monguzzo (Como). Lo riporta oggi il quotidiano La Provincia di Como.

 

 

L'intossicazione risale a sabato scorso, ma lo si è appreso soltanto l'altro ieri in occasione dei funerali dell'uomo, Giampaolo Mauri, 86 anni.

 

I funghi sarebbero stati colti sabato mattina dalla badante nei boschi della zona: assieme ad esemplari commestibili, ve n'erano alcuni altamente velenosi. Cucinati e consumati lo stesso giorno dalla coppia e dalla badante, i funghi velenosi hanno subito manifestato i loro effetti: l'uomo si è sentito male e, trasportato in ospedale, è morto alcune ore più tardi, mentre la moglie è stata trasferita all'ospedale San Gerardo di Monza, dove non è ancora stata sciolta la prognosi.

 

La badante, prima ricoverata a Como, è stata ricoverata poi al Niguarda di Milano, dove sarebbe in attesa di un trapianto di fegato. 

Ultimo aggiornamento: 17:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA