Italiano sospettato di 160 stupri arrestato in Francia: abusi sui figli delle compagne tra il 2000 e il 2014

Venerdì 23 Ottobre 2020

È stato fermato nei pressi di Strasburgo un italiano sospettato di 160 tra stupri e aggressioni sessuali. Il fermo, riferisce l'agenzia France Presse, è scattato a Rumersheim-Le-Haut, nei pressi del capoluogo alsaziano, nel quadro di un mandato d'arresto europeo lanciato dalla Germania dove l'uomo di 52 anni è accusato di aver commesso gli stupri.

 

Il sospetto, in particolare, è che abbia stuprato o abusato dei figli delle sue compagne tra il 2000 e il 2014. Secondo le forze dell'ordine francesi, in Germania sono 122 le inchieste aperte a suo carico. Per le autorità francesi era fuggito dalla Germania per rifugiarsi in Alsazia.

Ultimo aggiornamento: 12:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA